• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

A Milano la Yosemite Valley, dove la libertà non ha prezzo

Tra i luoghi-mito degli Stati Uniti – come Hollywood, la Route 66, la Monument Valley di John Wayne e il Kennedy Space Center di Cape Canaveral – occupa un posto di primo piano la Yosemite Valley in California, tra i primi parchi nazionali al mondo e culla universale dell’arrampicata libera.

Il free-climbing è nato qui, sugli specchi di granito di El Capitan o dell’Halfe Dome, o sui massi erratici del fondovalle, tutt’intorno al Camp IV, leggendario campeggio degli arrampicatori-hippie di fine anni Settanta.

Una serata eccezionale del ciclo “Le grandi montagne del mondo”, realizzata da Meridiani Montagne, che ci porta nel clima surreale e vertiginoso della “Valley”, con una serie di filmati mozzafiato, ricostruzioni storiche, e il racconto delle ultimissime imprese arrampicatorie da parte di Marco Albino Ferrari.

Appuntamento martedì 13 febbraio, ore 21.15, Spazio Oberdan, Milano. 

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Siete sempre vittime di mitografie americane:l’arrampicata libera è nata in dolomiti e a Fontainbleu si scalavano massi già negil anni 30,le grandi vie dello Yosemite,poi,sono state salite negli anni 70 in artificiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.