• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Simone Moro e Tamara Lunger in cima al Pik Pobeda

Immagine @ Simone Moro Facebook

Avevamo lasciato Simone Moro e Tamara Lunger in attesa di un “momento propizio per arrivare in vetta al Pik Pobeda, 3003 metri in Siberia.

Oggi è arrivato, come possiamo vedere dalla previsioni meteo che mettiamo in fondo all’articolo, ed i due alpinisti hanno raggiunto la cima realizzando la prima invernale della montagna.

In 7 ore circa, alle 15.37 ora locale, Simone e Tamara Lunger sono arrivati in vetta e in 11 ore totali erano già al CB. Tutto in velocità!” scrive lo staff di Moro, che aggiunge: “Ha nevicato tutto il giorno ma c’era visibilità, tanto tanto tanto freddo, quanto non so! I commenti a “caldo” di Simone e di Tamara che hanno chiamato dal satellitare una volta arrivati al villaggio dei nomadi, che li hanno presto recuperati al loro CB, e riportati con le motoslitte nelle loro baracche. “Siamo infinitamente grati del supporto dei nomadi!

High °C rappresenta la temperatura massima; Low C° la temperatura minima; Chill C° la temperatura percepita
Articolo precedenteArticolo successivo

39 Comments

  1. Grandissimi!Poi penso che sia la prima volta che degli alpinisti sono accompagnati dai Nomadi! Mitici, “io “vagabondo” e’ una delle canzoni che preferisco. Sono felice. Grande impresa!

  2. Freddo era freddo, pero’ vedo che la temperatura in vetta era -29 percepita, quindi penso che con il giusto abbigliamento si possa tranquillamente sopportare. Oppure, probabilmente, e’ sbagliata la tabella. Si prega di fornire dati esatti. Grazie. Grande Simone!

  3. Visto che si parla solo di freddo, -29 gradi di temperatura oltretutto percepita, non mi sembrano poi cosi’ assurdi. Con del buon abbigliamento si vive tranquillamente. Comunque bravo Simone e brava Tamara. E bravi ovviamente anche i Nomadi, gran carriera piena di emozioni e di bellissime canzoni.

  4. Attacca la grancassa: ‘…tanto tanto tanto freddo, quanto non so…’ …vista l’eccezionalita’ dell’impresa ed il piolet d’or ormai in cassaforte, un profilo un tantinello più basso non sarebbe meglio?!? A parte il fatto che, se questo è il problema, gli altri il termometro ce l’hanno, caro Simone….

  5. “quanto non so….” con tutti i Garmin ecc del giorno d’oggi mi sembra strano non riuscire a sapere i gradi. Da tabella erano -29. Stop. Pero’ mi sembra riduttivo parlare di alpinismo7esplorazione e soffermarsi sul freddo e sulle baracche dei pastori. Tutto qui.

  6. Basta con questa storia! il prode eroe si è fatto la vacanza coi Nomadi, torni a casetta sua e la finisca di rompere: al massimo gli si conceda un altro spot per la garmin e poi chiuso per favore

  7. Oh avete stancato con sti commenti. Andate a scalare voi e fateci leggere le vostre grandi imprese se così bravi e forti e capaci siete. Però il problema mi sa che è che se smettete di vomitare la vostra frustrazione non resta altro da leggere delle vostre grandi imprese.

  8. Non credo si tratti di frustrazione, si chiamano opinioni; tu ne hai una oltre l’invidia evidente? Questo è un fenomeno ma questa volta non ha fatto niente, allora quelli che stanno tentando la prima invernale sul k2 sono marziani??? Il piolet è lontano da l’essere assegnato se orobko sale in vetta .

  9. Ammiravo simone, l’ho incontrato diverse volte e mi è sembrato simpatico e “trascinante”,con i racconti delle sue avventure. Ultimamente sto rivalutando la mia “passione” per il personaggio. Innanzitutto mi sembra che la sua pagina Facebook sia solo un autocelebrazione delle sue imprese, ad ogni “compleanno” delle stesse. Ebbbbastaaaa!!! L’hai fatto, ok, ma smettila di vantartene. E questa, che era stata presentata come un esplorazione nel freddo più freddo del mondo?!!! Per carità, bella passeggiata e bravi, ma il film “the white maze” illustra che altri l’hanno fatta, e in modo più pittoresco e spettacolare. E mi chiedo poi se veramente chi scrive i commenti crede che i nomadi menzionati siano i Nomadi cantanti, o è ironico…

  10. Quelli sul K2 quasi quasi si che sono marziani. E speriamo che in vetta ci arrivino, soprattutto Urubko che è semplicemente un fenomeno.
    Però non mi venire a dire che sono opinioni, perché denigrare non è un’opinione. E poi invidia…. Invidia de che?

  11. Anche secondo me sono opinioni ed e’ giusto che ci siano. Non e’ che solo xche’ e’ Simone Moro….allora tutto cio’ che fa sono imprese. E se lui parla di esplorazione, in questo caso sbaglia e non puo’ raccontarci del freddo freddo freddo….ma daiiiii.

  12. Anche io sono sempre stato un fan di Simone Moro. per le sue imprese e x come parlava di montagne. Mi aveva colpito un passaggio in un suo libro nel quale diceva che prima della vetta si faceva la barba in segno di rispetto x la cima che le popolazioni locali consideravano sacra ecc. ecc. Poi ho visto che voleva portare il Gabibbo a saltellare in bicicletta sull’Everest (e il rispetto??) Poi l’ho visto in TV suonare il campanellino e fare l’arbitro in una gara di cordate tra personaggi vip/trash. Poi me lo trovo che pur di fare una prima invernale paga x le corde fisse e i campi attrezzati da altri. E ora me lo trovo a parlare di record di freddo……Ehhhh un po’ di delusione c’e’. Purtroppo se ne parla anche troppo, xo’ e’ normale, anche se Maradona gioca oggi una partitella tra scapoli e ammogliati, ovviamente la Gazzetta ci scrive un bell’articolo.

  13. Solo una domanda alla Redazione: e’ possibilie sapere la temperatura in vetta nel momento esatto della conquista? Non la temperatura percepita o altro….solo ed esclusivamente i gradi centigradi misurati in queell’istante. Non penso che sia impossibile. Grazie

    1. io vorrei sapere anche la temperatura all’interno della capanna dei nomadi e che canzoni hanno cantato per allietare la settimana bianca dei due eroi

  14. Secondo me parleranno di temperature prossime ai meno 80 gradi……e andando a guardare saranno invece -30°. Pero’ percepiti meno mille…..vuoi mettere???

  15. La gazzetta titola “Alpinismo: Moro-Lunger, che Vittoria! Scalato il Pik Pobeda a meno 60°”, ma erano “solo” -29° (vedi sopra).
    Poi piu’ sotto “Per questo Simone e Tamara, privi di ogni altro collegamento, hanno potuto comunicare solamente con brevi sms dal loro apparecchio “inreach” della Garmin. ”
    Onestamente, mi sembra un po’ una buffonata e non capisco in che modo questo tipo di informazione possa giovare alla loro reputazione

  16. Certo che se Moro può contare su fans che confondono i nomadi con i Nomadi è proprio fortunato… Può raccontar loro qualsiasi cosa che tanto ci credono….

  17. Scusa marco, ma pensi veramente che qualcuno abbia confuso i nomadi che hanno accompagnato i due eroi con i Nomadi complesso musicale……non ti e’ sorto il dubbio che magari era tutto ironico? Dai……..un po’ di sforzo.

  18. confermo quanto dice Mario. Stamattina salivo in macchina verso pontresina e il termometro segnava -26°. Purtroppo su RadioRomancia non rieccheggiavano le note dei Nomadi, ma di un gruppaccio Folk bregagliotto !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.