• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, K2 invernale

Schegge di K2: “Il Duca degli Abruzzi” – di Roberto Mantovani

Foto di Vittorio Sella

Non passa il primo decennio dall’inizio del 1900, che il K2 attrae alle sue pendici l’esploratore per eccellenza, il Duca degli Abruzzi Luigi Amedeo di Savoia. Figura unica tra i pionieri dell’esplorazione, sia per la casata di provenienza che per le numerose spedizioni realizzate. Era infatti cosa rara a quei tempi potersi cimentare in esplorazioni di portata antartica o himalayana. Erano in pochi sia per la durata dei viaggi, che spesso prevedeva mesi solamente per l’avvicinamento; sia per il dispendio economico di imprese di tal grandiosità.

Ma torniamo al K2. Come dicevamo era il 1909 quando il Duca degli Abruzzi si avvicina alla seconda montagna della Terra per tentarne la scalata lungo quello sperone che porterà da lì in avanti il suo nome e su cui realizzerà il nuovo record mondiale di altitudine.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *