• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, K2 invernale, Primo Piano

Un altro incidente in parete al K2, Rafal Fronia colpito da una pietra

Foto archivio R. Fronia

Incidente in parete per Rafal Fronia, che è stato colpito da una pietra poco sotto campo 1, a 5900 metri. L’alpinista ha riportato la frattura dell’avambraccio.

Fronia è stato fatto scendere al campo base ed ora si attende l’evacuazione con elicottero per portarlo in ospedale a Skardu. Purtroppo non continuerà la spedizione e, una volta medicato, tornerà in Polonia.

L’incidente avviene due giorni dopo a quello accaduto ad Adam Bielecki, le cui modalità sono esattamente le stesse: un crollo di una pietra poco sotto campo 1.

Il progetto per oggi era di fare andare Fronia e Tomala a campo 1, mentre Małek e Chmielarski salivano a campo 2, così da essere pronti per sfruttare la breve finestra di bel tempo per raggiungere finalmente campo 3, che Wielecki pare voglia posizionare a 6900 metri, quindi sotto i 7000 m dove è solitamente sulla via Cesen.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *