• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano

Un video in ricordo di Tomek Mackiewicz

Un estratto, tratto dal film documentario “Verso l’ignoto”, realizzato da Federico Santini, di un intervista a Tomek Mackiewicz ed Elisabeth Revol. Un modo per ricordare Tomek. 

Il film, che sarà in visione gratuita per alcuni giorni al seguente link https://www.youdoc.it/video/verso-lignoto, racconta il tentativo di scalata invernale dello sperone Mummery da parte di Daniele Nardi, della via Kinshofer e della Heisendle-Messner, oggi chiamata come la Mackiewicz-Revol. All’interno del documentario l’intervista integrale ed alcuni pezzi del tentativo di scalata della via Mackiewicz-Revol al Nanga Parbat di 3 anni fa.

Mi piacerebbe che la via fosse titolata “Il sogno di Tomek” – scrive Daniele Nardi -. Rendere pubblico il film è un modo per far conoscere quella splendida persona che era diventato Tomek, dopo aver superato difficoltà di vita grazie all’alpinismo e alla montagna. Questa attività, come lui privatamente mi confessò, gli ha dato il coraggio di affrontare problemi di vita quotidiana da cui non si esce facilmente. Da questo esempio dovremmo imparare tutti molto, io per primo. Ciao Tomek“. 

Articolo precedenteArticolo successivo

8 Comments

  1. Grazie per la bellissima iniziativa.. è un bel modo di ricordarlo. Ci mancherai, Tomek. Un pensiero alla famiglia e ai suoi piccoli, che non potranno più riabbracciarlo 🙁

  2. Grazie Daniele. Questo é un vero alpinista.
    Non come chi vuol far credere di aver fatto imprese e nasconde invece l’uso di ossigeno e di sherpa e va in giro a farsi proclamare …

    1. Un grande alpinista è uno che misura le proprie forze per poter tornare con le sue gambe, gli altri sono solo degli incoscienti.
      Del fatto che sia stato un grande alpinista i suoi figli se ne fanno ben poco, scusate, il mio discorso sarà poco sensibile, ma non sopporto che per una “fissa” ossessiva di questo uomo dei bambini non possano più riabbracciare il proprio padre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *