• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Politica, Primo Piano

Con il “patto del trekking” Messner rilancia la candidatura di Maria Elena Boschi in Alto Adige

Maria Elena Boschi e Messner questa estate. Foto @ Corriere.it

Era estate. Un giorno mi telefona il presidente della Provincia Arno Kompatscher e mi chiede di portare in montagna Maria Elena Boschi. Avevo appena detto di no a Sebastian Kurz, oggi presidente dell’Austria, prevedendo il suo patto con l’estrema destra. E avevo già il solito impegno a camminare a Solda con la cancelliera tedesca Angela Merkel. Non faccio politica, ma ho accettato l’invito della Boschi: e non mi sono pentito”.  

Con queste parole, rilasciate in occasione di una intervista a Repubblica in edicola ieri, Rehinold Messner si butta nella mischia della campagna elettorale delle politiche 2018, rivelando quello che viene definito il “patto del trekking”, finalizzato a rilanciare la candidatura molto dibattuta di Maria Elena Boschi nel collegio di Bolzano.

Una passeggiata che sembra aver convinto Messner della bontà della Boschi, tanto da essersi speso della sua promozione. “Io penso molto prima di accettare di andare con qualcuno in montagna. Mi sono documentato, Zeller mi ha assicurato che dal tavolo della Boschi sono passate leggi fondamentali per l’autonomia altoatesina. Dopo averla conosciuta confermo che è simpatica e che ha il fisico giusto per camminare e per salire, non solo tra le vette”.

Verrà votata? “Non ho dubbi –  risponde l’alpinista – Qui la gente non vuole perdere il benessere: non userà la Boschi per l’ultimo sgambetto a Renzi

 La candidatura dell’aretina Boschi nel collegio altoatesino pare quindi lanciato, con il sigillo di Reihold Messner a sancirne la sua benedizione.

Articolo precedenteArticolo successivo

22 Comments

    1. … Non che da giovane… Ricordate quando si era candidato con i Verdi in Italia e, contemporaneamente, faceva la pubblicità per i fucili in un altro stato (Austria o Germania, non ricordo..)..

  1. Cui prodest?
    Se qualche appassionato di montagna alla ricerca di un minuto di distrazione, così tanto per sognare luoghi selvaggi e pareti da dietro una scrivania, decidesse mai di navigare su questo sito alla ricerca di ben altro che non siano le quotidiane miserie e le perenni false promesse di una classe politica nostrana che non ha precedenti nella storia repubblicana per la sua cialtroneria e disonestà, beh dovesse mai imbattersi in questa interessantissima news clickerebbe immediatamente ESC cercando un altro sito.
    Parlate di boschi non di Boschi. PIetà.

  2. Il sano popolar- populista pensa che come compagna di gita con coetaneo o circa, andrebbe piu’ che a meraviglia, senza parlare di politica in politichese, ma normali discorsi.
    Verrebbero anche belle foto con sfondo .Poi nel segreto della GABINA facome gli pare .

  3. Altri andrebbero volentieri in gita con la Boschi evitando discorsi politici e poi voterebbero come pare loro.Il Voto e’ segreto …il che e’ ancora un vantaggio perche i rapporti umani si salvano anche se vi sono differenze di opinione.

    1. Già, e lui però vuole anche farci sapere che è una brava politica attenta alle esigenze altoatesine (cioè poco o per niente Italiane…). Concordo con Albinoni, Messner sta invecchiando male.

  4. Poveri noi.
    Messner che fa una marchetta di questo genere. E per chi poi.
    non comprerò più un libro di messner.
    chissenefrega dirà qualcuno. Ma il senso delle cose passa anche attraverso l’azione. Non solo in montagna

  5. Chi non ce la fa più ad andar per montagne va per boschi. Messner non sta invecchiando, ma dopo quel che ha detto mi sembra vecchio, molto vecchio

  6. Per favore smettetela di sputare veleno su tutto e su tutti.Non se ne può più di leggere commenti pieni di invidia e di odio.uno scatto di intelligenza please!Redazione,vi prego ,censurate!

    1. Veleno, invidia, odio… CENSURA! Mamma mia Mario 51, sei sicuro di star parlando dei commenti relativi a questo articolo??? A me sembrano assolutamente civili e pacati.

  7. Ognuno è libero di parteggiare per chi vuole. Anche io mi regolerò di conseguenza quando dovrò scegliere dove andare in vacanza e quali libri di montagna acquistare.

  8. Verrà votata? “Non ho dubbi – risponde l’alpinista – Qui la gente non vuole perdere il benessere: non userà la Boschi per l’ultimo sgambetto a Renzi”

    Appunto. Quindi, per esempio, basta con le benestanti regioni autonome sulle spalle delle altre non autonome, quindi dipendenti, quasi schiave, da spremere, si può dire? Eliminiamole.
    Comunque ritengo che l’opinione politica di Messner valga come quella di qualunque altra persona e non abbia nulla a che fare con i contenuti che ho sempre cercato in questo sito.

  9. Per par condicio: trovata candidata di altro schieramento. Per due legislature Sindaca di un Comune.Se vuole andare in gita in montagna, non ha bisogno della celebrita’ di grido, tra parenti ed amici e soci del club ne trova.Collegio Conegliano, Marica Fantuz.

  10. Messner fa una indecente marchetta elettorale alla Boschi. Sí, proprio la Boschi, la vergognosa intrallazzatrice della Banca Etruria, lo scandalo criminale che ha rovinato decine di migliaia di risparmiatori.
    Per questo Renzi l’ha spedita lontano dalla Toscana. E Messner la accoglie a braccia aperte. E la SVP l’ha accettata: «Do ut des».
    Qualcuno qui scrive che non dobbiamo protestare, che bisogna addirittura censurarci! È il concetto che certuni hanno della democrazia…
    Meditate, gente, meditate! Riflettete su chi votare il prossimo 4 marzo, perché poi ne pagherete le conseguenze per cinque anni.

  11. cosa diceva guccini in una sua canzone…..l’avvelenata.. ci sarà sempre un bertoncelli un prete a sparare cazzatte… eh eh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.