• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cultura, Libri, Primo Piano

La vita e l’alpinismo di Stefano Zavka al Rifugio Franchetti

Domenica 17 settembre verrà presentato alle ore 14.00 al Rifugio Franchetti, sul Gran Sasso, il libro di Lorenza Moroni, Salire con Stefano Zavka (Ricerche&Redazioni Editore, 2017). All’incontro sarà presenta, insieme all’autrice, anche Stefano Ardito, scrittore e documentarista, tra le firme più auotorevoli del giornalismo italiano di montagna e di viaggi. Chi non potesse essere presente al Rifugio Franchetti, può assistere alla presentazione il medesimo giorno presso la Bottega del Parco a Prati di Tivo alle ore 17.

Il libro racconta la vita e l’alpinismo di Stefano Zavka a 10 anni dalla sua ultima salita. E’ infatti il 20 luglio 2007 quando scompare tragicamente nelle ore immediatamente successive ad aver raggiunto la vetta del K2.

I compensi per diritti d’autore saranno interamente devoluti dall’autrice al dispensario medico “Lorenzo Mazzoleni” di Asole, in Pakistan, unico presidio medico-sanitario a disposizione degli abitanti dell’intera regione, fondato in ricordo del giovane alpinista morto nel 1996.

Dalla quarta di copertina del volume, due pensieri di Lorenza:

Il ragazzo che ricordo non è il primo scalatore solitario della temibile Farfalla sul Gran Sasso, non è l’elegante e fortissimo alpinista del Centro-Sud che ha stupito con le sue ascensioni di misto estremo sul Monte Bianco… Il ragazzo che io ricordo è l’amico che mi ha accompagnata per tanti anni lungo strani ed entusiasmanti vagabondaggi verticali, che aveva fatto dell’altruismo una pratica di vita”.

“Tu non sei più qui. O almeno, non ci sei fisicamente. Disperso sul K2! Chi lo avrebbe mai detto, amico mio? Non so se ho realizzato. Credo di no. Per capire sono venuta qui, sui Monti Sibillini. Tu lo sai, è la mia casa, era la tua casa; questo è il luogo che di solito raccoglie le nostre ansie, la nostra stanchezza, le frustrazioni e, come per magia, trasforma questi sentimenti negativi in forza, energia, gioia e libertà”.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.