• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Outdoor, Primo Piano

Per la prima volta il Mondiale di parapendio in Italia

Fonte: Mountain Blog

Quest’anno per la prima volta l’Italia ospiterà una tappa del Campionato del Mondo di Parapendio. Dall’1 al 15 luglio, a Belluno, 150 piloti (il numero massimo possibile) provenienti da 59 nazioni si sfideranno per la vittoria della tappa italiana: se Alberto Castagna, il CT della Nazionale, non cambierà la formazione, gli atleti azzurri convocati saranno Silvia Buzzi Ferraris (da Milano), Joachim Oberhauser (da Termeno, Bolzano), Luca Donini (da Molveno, Trento), Biagio Alberto Vitale (da Bologna) e Christian Biasi (da Rovereto, Trento).

La tappa si svolgerà nel comprensorio del Monte Avena, sopra a Feltre, e il decollo avverrà in località Campet. Atterraggio al Centro del Volo in località Boscherai a Pedavena (BL), dove sono disponibili più di due ettari di terreno con annessi uffici, aule, servizi e una tensostruttura di 700 mq per ospitare l’Expo Dolomitipark, fiera dedicata al volo libero e agli sport outdoor. Il programma prevede diverse alternative per i punti di atterraggio e decollo, tutti sparsi tra Veneto, Trentino e Friuli. Tutto dipenderà dalle condizioni meteo. In condizioni ottimali i percorsi si snodano di solito tra alcuni punti salienti che i partecipanti devo aggirare prima di atterrare e le distanze percorse possono superare persino i 100 km. L’organizzazione dell’evento è stata affidata all’Aero Club Feltre e al Para & Delta Club Feltre e a capo di tutto ciò ci sarà il presidente del comitato Matteo Di Brina di Trichiana (BL) che ha espresso la volontà di trasformare il mondiale in una festa per tutti gli appassionati del volo libero.

Fonte: Poste Italiane

Molti saranno infine gli eventi che faranno da contorno tra cui anche, il 28 giugno, durante la conferenza di presentazione della rassegna mondiale, l’esibizione delle Frecce Tricolore, che disegneranno la bandiera italiana nel cielo. A sancire il clamore di un tale evento Poste Italiane ha deciso anche di emettere un francobollo dedicato, raffigurante un atleta in volo in un disegno del Bozzettista Fabio Abbati ispiratosi ad uno scatto di Andrea Schenal.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.