• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Sul Kilimangiaro con una lavatrice in spalla, la sfida benefica di un insegnante irlandese

Enda O’Doherty, insegnante irlandese di geografia, ha deciso di scalare il Kilimangiaro e fin qui nulla di particolarmente eccezionale, se non fosse che sulla sua schiena porterà una lavatrice.

Il solito record senza senso? Non proprio, infatti Enda ammette senza problemi che la lavatrice è principalmente un espediente per attirare l’attenzione dei media sulla sua impresa, che ha lo scopo di raccogliere fondi per un’associazione benefica che assiste coloro hanno problemi di salute mentale.

“È un rompighiaccio: per le persone è complicato parlare di depressione, ansia, suicidio e la lavatrice rende tutto più semplice. La gente mi vede e ride chiedendomi dove vado ed è un modo per cominciare una bella conversazione”

I 40 kg sulle spalle simboleggeranno il peso che le persone con un disagio psicologico: “Il carico che porto è ridicolo e molto evidente, ma quello di chi soffre a causa di questi problemi è invisibile ma molto più difficile da trasportare”.  

 L’uomo ha iniziato queste sfide dopo ha perso due studenti per suicidio.

Foto @ Patrick Browne

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.