• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Soccorsi sul Dhaulagiri. Marco Confortola “appeso” all’elicottero recupera sette alpinisti

Operazioni di soccorso in quota questa mattina al Dhaulagiri per salvare alcuni alpinisti rimasti bloccati sulla montagna da ieri. Agli interventi ha partecipato Marco Confortola che è stato “appeso” all’elicottero per recuperare sette alpinisti. Come molti sapranno, Marco non è solo alpinista e guida alpina, ma da anni è anche tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino.

Questo il suo racconto:

“Questa mattina abbiamo fatto una difficile e complicata operazione di soccorso in altissima quota con l’utilizzo del Baricentrico “long line”. Un team speciale: due cari amici piloti, Pier Giorgio Rosati e Michele Calovi (che lavorano in Italia sia al gancio, che in Elisoccorso), il pilota nepalese Ashis ed il caro amico Mario. Il recupero effettuato con velocità, precisione, collaborazione e tanta fiducia lo abbiamo realizzato in vari voli: i primi al C1 a 5600m, il secondo al C2 alto 6500m, il terzo C2 basso 6500m e l’ultimo ad altissima quota 7400m.

Agganciarsi al gancio baricentrico, nonostante tanti anni di Elisoccorso, pur essendo acclimatato e conoscendo l’esperienza sia di Pigi, che di Michele vi assicuro non è stato facile, ma quelle persone avevano bisogno d’aiuto e se non recuperate dopo più di tre giorni in Alta Quota andavano solo verso morte sicura… la felicità, l’entusiasmo di tutto il Campo Base nell’ultimo recupero era alle stelle e la mia commozione infinita. 

A volte lavorare in Elisoccorso è veramente rischioso e difficile, ma oggi abbiamo dimostrato a tutto il mondo cosa vuol dire lavorare in team, dedicare parte della propria vita al Soccorso Alpino e nonostante le altissime quote portare la nostra esperienza di Elisoccorritori in Himalaya. Un grazie veramente Sincero a Pier Giorgio, Michele, Mario e Aschis”.

Ora è tempo per Marco e Mario di tornare finalmente a casa, pienamente soddisfatti di questo tempo trascorso in Himalaya.

PS. A dimostrazione che non ci siamo dimenticati, anche se in lieve ritardo (ci perdonerà), buon compleanno a Confortola, che ieri ha compiuto gli anni!

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.