• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Prima femminile della via del Pesce in Marmolada per Federica Mingolla

È  della torinese 21enne Federica Mingolla la prima femminile in libera e in giornata, tempo impiegato 18 ore e 27 minuti, della storica via Attraverso il Pesce sulla parete sud della Marmolada, aperta nell’agosto del 1981 in 35 ore da Igor Koller e Jundro Sust.

Partita alle ore 5,22 di domenica 17 luglio dalla base della parete, Federica ha salito i 32 tiri con Roberto Conti, alpinista bresciano classe 1989, che le ha fatto da secondo di cordata. La Mingolla ha salito tutti i 900m fino al 7b+ a vista, tranne il tiro di 6c che porta alla famosa nicchia del Pesce, dove è scivolata. Impegnativo il tratto finale, poiché la linea era bagnate e in parte ghiacciata. L’uscita dalla via è avvenuta alle ore 23,49. Federica ha poi bivaccato a Punta Rocca preferendo non afforntare per ragioni di sicurezza la discesa sul ghiaccio.

“Nei primi tiri lunghi, da 40 m – ha commentato Federica – siamo stati bravi veloci sia nella progressione che nell’individuare le soste. Un ovvio rallentamento è avvenuto sui tiri successivi e siamo arrivati nella nicchia del Pesce verso le 13, con un’ora di ritardo sul nostro programma di marcia. Ora che però è stata recuperata nei tiri successivi, che sono anche i più duri della via, e che abbiamo percorso stando nelle tre ore circa. Alle 17 eravamo in cengia. Molto difficoltosa è stata l’ultima parte. Nonostante il grado, relativamente semplice ma pur sempre da proteggere, la roccia era bagnata, non compatta e a volte ghiacciata, le soste difficili da individuare”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.