Sci nordico – Montagna.TV https://www.montagna.tv/cms Le notizie della montagna in tempo reale Tue, 11 Dec 2018 14:43:45 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.8 Marcialonga, count down terminato https://www.montagna.tv/cms/103153/marcialonga-count-down-terminato/ https://www.montagna.tv/cms/103153/marcialonga-count-down-terminato/#respond Sat, 28 Jan 2017 06:00:14 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=103153 Gli ultimi tre giorni di gennaio sono definiti i “giorni della merla” e domenica 29 sarà il primo di questi. Sono solitamente i più freddi dell’anno, ma in Val di Fiemme e in Val di Fassa poco importa, la Marcialonga scalderà sicuramente gli animi con tutta la propria serie di eventi. Manca davvero poco al via della 44.a edizione della ski-marathon trentina, caratterizzata da una pista splendida grazie alle temperature favorevoli, peccato solo che gli oltre 7500 fondisti non potranno godersi appieno un panorama imbiancato. 

Fa sicuramente freddo, ieri mattina a Mazzin in zona di partenza, proprio alle 8.55 come l’ora in cui domenica scatteranno le donne del gruppo rosso, il termometro segnava -15.5. Poi in giornata le temperature si sono ammorbidite e con lo splendere del sole le due vallate erano davvero invitanti. Appena sopra lo zero, invece, la temperatura verso le ore 11 in zona arrivo a Cavalese, quando la “Soreghina”, alias Camilla Canclini, incoronerà i vincitori della 44.a edizione.

Ieri l’ufficio gare affollato, i giovani dell’Istituto Turistico Rosa Bianca hanno distribuito migliaia di pettorali, soprattutto ai partecipanti stranieri. È stato anche un momento di scambio interculturale, in gara alla Marcialonga ci sono concorrenti di 37 nazioni e di tutti i continenti, Marcialonga abbraccia davvero tutto il mondo. Ci sono gli atleti top di Visma Ski Classics e della FIS Worldloppet Cup che puntano alla classifica, ma ci sono anche migliaia di appassionati che si ispirano a Decoubertin e per i quali l’imperativo è arrivare. Quest’anno il tracciato è stato ridotto a 57 km, la penuria di neve si è fatta sentire ma, a differenza di tante altre manifestazioni annullate, qui gli organizzatori col supporto di tanti volontari hanno realizzato un pista piacevole e molto tecnica. Le basse temperature poi garantiranno, lo dicono gli esperti, le ottime qualità davvero per tutti, anche per gli ultimi.

Giovedì sera a Predazzo il presidente Angelo Corradini ha radunato tutti i capiservizio per fare il punto della situazione: è stato un “tutto ok” corale, i volontari schierati sono circa 1200 impegnati nei più disparati compiti, un gran lavoro coordinato soprattutto dal direttore generale Gloria Trettel.

Ieri sera con “Scivolando con stile”, la cerimonia di apertura ospitata a Vigo di Fassa, Marcialonga entra nel vivo.

Marcialonga Story 2016 – Foto @ Marcialonga

Numeri record per gli eventi di oggi, oltre 250 al via con sci e abbigliamento d’epoca alla Marcialonga Story, il cui start è previsto alle ore 9.30 da Lago di Tesero. Uno spettacolo unico, non c’è classifica, ma anche in questo caso l’imperativo per chi possiede attrezzatura d’epoca è “esserci”!

Sono già oltre 500 anche i giovanissimi iscritti alla Minimarcialonga, ma si attendono gli indecisi fino a mezzogiorno. Per loro una bella sciata in gruppo alle ore 14; e sempre a Lago di Tesero un’ora prima toccherà alla Marcialonga Stars, un evento collegato alla LILT, la Lega Tumori di Trento presieduta da Mario Cristofolini, uno dei quattro mitici fondatori della Marcialonga. Con gli sci da fondo o con le ciaspole, sono annunciati i ciclisti Davide Cassani, Maurizio Fondriest e Gilberto Simoni, l’alpinista Manolo, gli specialisti della corsa in montagna Jonathan Wyatt e Antonio Molinari e tanti altri quotati personaggi. Alle 14.30 scatteranno anche i ragazzi della Marcialonga Young, mentre le altre categorie giovanili scenderanno in pista il giorno successivo. 

Domenica finalmente il clou con la Marcialonga Skiing: alle 8.55 partiranno le donne più forti, alle 9 tutti contro il vichingo Tord Asle Gjerdalen che punta alla terza vittoria consecutiva. Il suo non sarà un compito facile, di atleti top in lizza per il podio ce ne sono tanti, fondisti che hanno calcato le piste di Campionati del Mondo e Coppe del Mondo, ma stavolta sarà fondamentale il lavoro dei ‘gregari’. Mancando la salita da Moena a Mazzin, ci saranno solo pochi chilometri per smembrare il gruppo dei migliori fino a Canazei, poi, tranne qualche breve “picco”, sarà tutta una discesa fino all’inizio della salita finale di Cascata da affrontare, per i primi, senza sciolina e tutta a forza di braccia. Per i “bisonti”, come sono bonariamente chiamati gli amatori della Marcialonga, invece sciolina a manetta e tanta, tanta fatica, ripagata da applausi ed incitamenti dalla solita folla di spettatori che danno vita ad una vera e propria “transenna umana”.

Per chi non avrà la fortuna di assistere alla gara lungo i 57 km di percorso, ci sarà la diretta RAI Sport dalle ore 8.00 alle 10.05 e la differita della seconda fase di gara dalle 14.20 alle 16.00.

Infine il meteo: è previsto tempo bello e soleggiato, ma il primo giorno ‘della merla’ sarà sicuramente freddo.

Info: www.marcialonga.it

]]>
https://www.montagna.tv/cms/103153/marcialonga-count-down-terminato/feed/ 0
La Moonlight Classic anche in combinata: ecco la gara Ski & Run https://www.montagna.tv/cms/102615/la-moonlight-classic-anche-in-combinata-ecco-la-gara-ski-run/ https://www.montagna.tv/cms/102615/la-moonlight-classic-anche-in-combinata-ecco-la-gara-ski-run/#respond Thu, 19 Jan 2017 08:25:44 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=102615 L’Alpe di Siusi si prepara per la Südtirol Moonlight Classic Seiser Alm, per lo sci di fondo, in programma il prossimo 10 febbraio, e la Mezza Maratona Alpe di Siusi del 2 luglio 2017. Per offrire a tutti i fondisti/podisti un elemento di sfida sportiva in più, gli organizzatori dei due eventi hanno creato una vera e propria combinata tra le due gare: gli atleti che parteciperanno a entrambe le prove, portando a termine sia la Moonlight Classic, su uno dei due percorsi previsti, sia la Mezza Maratona Alpe di Siusi, verranno inclusi in una speciale graduatoria, calcolata con la somma dei tempi delle due competizioni: è la combinata Alpe di Siusi Ski & Run, che unisce due sport, due passioni, due classifiche e due stagioni, inverno ed estate, nella spettacolare cornice di Siusi.

Il primo appuntamento è quindi quello con la Moonlight Classic, che da quest’anno fa parte di Euroloppet, il circuito che unisce le più importanti gare amatoriali di sci di fondo. È una gara davvero unica nel suo genere: viene disputata in notturna, con il binario illuminato dalle fiaccole e dal riflesso della luce lunare sulla neve. Un contesto estremamente suggestivo, che aggiunge fascino ed esclusività a un impegno atletico di spessore. Sono due i tracciati previsti, entrambi a tecnica classica: uno “tosto” di 30 chilometri e uno più abbordabile di 15 chilometri. Al termine, le premiazioni di “nottata” verranno congelate fino al prossimo 2 luglio, quando verranno combinate con quelle della Mezza Maratona, in occasione della quale verranno effettuate le premiazioni della combinata Ski & Run dell’Alpe di Siusi.

In quest’occasione, fra i vari premi, i primi classificati potranno aggiudicarsi un weekend per 2 persone presso Paula Wiesinger Apartments & Suites (www.lapaula.info) e l’albergo Hotel Villa Kastelruth (www.hotelkastelruth.com).

]]>
https://www.montagna.tv/cms/102615/la-moonlight-classic-anche-in-combinata-ecco-la-gara-ski-run/feed/ 0
Eric Frenzel domina la prima individual gundersen di Coppa del Mondo di combinata nordica. 7° l’azzurro Samuel Costa https://www.montagna.tv/cms/102373/eric-frenzel-domina-la-prima-individual-gundersen-di-coppa-del-mondo-di-combinata-nordica/ https://www.montagna.tv/cms/102373/eric-frenzel-domina-la-prima-individual-gundersen-di-coppa-del-mondo-di-combinata-nordica/#respond Sat, 14 Jan 2017 06:35:19 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=102373 VAL DI FIEMME — La prima individual gundersen di Coppa del Mondo di combinata nordica ha visto protagonista indiscusso Eric Frenzel, con Rydzek e Moan secondo e terzo ed autori di una poderosa rimonta.
Il tedesco la fa ancora una volta da padrone con una magistrale prova in solitaria che sbaraglia la concorrenza, alzando il dito indice ad indicare che il numero 1 è ancora (e sempre) lui. Seconda posizione per il connazionale Johannes Rydzek, mentre sul gradino più basso del podio finirà l’esperto Magnus Moan, entrambi autori di una incredibile rimonta. Conclude 7° l’azzurro Samuel Costa, dopo un ottimo quarto posto nella frazione al salto, che tuttavia non è bastato per “vedere” il podio nella prima della tre tappe in Val di Fiemme (TN).

L’arrivo della neve è coinciso con lo start del trittico fiemmese di Coppa del Mondo di combinata nordica, che vede gli atleti “volare” e competere sugli sci da fondo sfidandosi fino a domenica in due individual gundersen ed una Team Sprint.

Il trampolino fiemmese HS 134 ha inizialmente messo in luce le prestazioni del giapponese Go Yamamoto (118), ripresosi fortunatamente nel migliore dei modi dopo la caduta di ieri. Il gardenese Samuel Costa (121.7) si rende invece protagonista di un buon salto che lo farà terminare quarto. Sotto le aspettative i balzi dei quotati Akito Watabe, Fabian Riessle e Johannes Rydzek, ma tocca all’imperatore tedesco Eric Frenzel planare dal trampolino HS 134, e per lui vi è il secondo tempo assoluto. C’è tuttavia un altro leader prima della frazione di fondo, è l’austriaco Mario Seidl, più bravo di tutti con un punteggio di 133.1 che stacca di 46 secondi Costa e di 26 Frenzel. Go Yamamoto conclude settimo a 1 minuto dal leader, mentre l’altro azzurro qualificato Raffaele Buzzi replica il risultato di ieri con un 47° posto.

Alla partenza al Centro del Fondo di Lago di Tesero il ‘pokerista’ di Coppa del Mondo Eric Frenzel, con quattro successi all’attivo ed un quinto nel mirino, partiva dunque con 26 secondi di ritardo dal leader Mario Seidl, un vantaggio irrisorio se si pensa che il norvegese Magnus Moan, atleta dal palmarès sconfinato, è giunto terzo all’arrivo dopo esser partito in 23.a posizione con un distacco di addirittura 1 minuto e 43 secondi.

Eric Frenzel ha un solo obiettivo: raggiungere Seidl e proseguire in solitaria la propria cavalcata verso il successo. Giusto qualche falcata, e dopo 1 km ha già dimezzato il proprio distacco, mentre alle sue spalle un drappello di nove atleti, tra i quali Samuel Costa, prosegue all’inseguimento del tedesco. Al termine del primo giro (2.5 km), Frenzel ha appena cinque secondi di svantaggio da Seidl, una questione di pochissimo tempo per raggiungerlo. Gli inseguitori si portano invece a dieci unità, muovendosi in sincronia per gran parte della gara. Dopo 10 minuti furibondi, Frenzel ha raggiunto Seidl e si avvia verso l’ennesima impresa; Costa segue in 5.a posizione ma gli avvicendamenti sono costanti. La situazione in testa rimane la medesima sino alla conclusione, con Frenzel leader solitario ed un “tutto è possibile” per il secondo e terzo posto. Moan, Krog, Rydzek, Costa e poi anche Andersen, Herola, Watabe e Graabak, rendono incerto l’esito della contesa sino all’ultimo. Eric Frenzel giunge trionfante festeggiato anche dal pubblico locale, mentre si aggiudica il secondo posto Rydzek, che chiude a 24.2. Lo stoico e poderoso Moan è terzo, dopo un avvio di stagione tutt’altro che brillante, mentre il connazionale Andersen terminerà quarto. Krog ed Herola chiudono appaiati e Samuel Costa giunge settimo a 30.3 secondi dal leader Frenzel. Per Samuel Costa sarebbe stato invece incredibile arrivare a podio qui nella tappa “casalinga” di Coppa del Mondo, ma il gardenese avrà ancora tempo per puntare al “colpo grosso”.

Domani si disputerà la Team Sprint con salti dal trampolino alle ore 10 e sfida sugli sci da fondo alle ore 13.30. Coach Bernardi per l’Italia schiererà le coppie Costa–Pittin e Maierhofer-Lukas Runggaldier.

Un weekend attesissimo che vedrà inoltre il comitato Nordic Ski Fiemme offrire cappuccini e croissant a tutti i presenti a partire dalle ore 9.

Info: www.fiemmeworldcup.com

]]>
https://www.montagna.tv/cms/102373/eric-frenzel-domina-la-prima-individual-gundersen-di-coppa-del-mondo-di-combinata-nordica/feed/ 0
Ustiugov conquista il trofeo dell’undicesimo Tour de Ski https://www.montagna.tv/cms/102101/ustiugov-conquista-il-trofeo-dellundicesimo-tour-de-ski/ https://www.montagna.tv/cms/102101/ustiugov-conquista-il-trofeo-dellundicesimo-tour-de-ski/#respond Sun, 08 Jan 2017 20:00:23 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=102101 VAL DI FIEMME, Trento — Sergey Ustiugov conquista il trofeo dell’undicesimo Tour de Ski dominando il leone Sundby. È terminata così l’ultima sfida della gara di sci di fondo con l’epica scalata all’Alpe Cermis partendo dal Centro del Fondo di Lago di Tesero. La Final Climb maschile è l’evento più atteso della stagione di Coppa del Mondo e, consecutivamente da undici anni, si disputa sulle nevi trentine.

Alla partenza il russo Sergey Ustiugov poteva contare su 1:12 di vantaggio sul rivale diretto Martin Johnsrud Sundby e 2:04 sull’italo-svizzero Dario Cologna. Francesco De Fabiani, miglior azzurro in gara, partiva invece dalla decima posizione (+4:37).

Dopo 4 km il russo è ancora in cavalcata solitaria con Sundby, che rosicchia solamente un paio di secondi rispetto alla partenza (+1:10). Stessa sorte per Dario Cologna che segue a +2:07. Mentre gli atleti si sono messi alle spalle circa 6 km, Ustiugov procede al 12% di pendenza, con Martin Johnsrud Sundby ancora in ritardo di 1:13, rendendo pressoché un miraggio la sua rimonta.

Settimo chilometro ad 1:06 con Sundby che centellina il tempo guadagnato senza mai scendere sotto il minuto, mantenendo comunque saldamente la seconda posizione del Tour. Cologna segue terzo, ma alle spalle ha un agguerrito terzetto con in testa il finlandese Matti Heikkinen.

All’8° km Sundby ha un distacco di oltre cinquanta secondi e a 900 metri dall’arrivo non gli resta che conservare la propria posizione, evitando rischi che potrebbero compromettere il proseguo della stagione, essendo il norvegese saldamente in testa alla classifica di Coppa del Mondo. Il vichingo non pare lucido come nella finale dello scorso anno, e si trascina stremato incoraggiato dal pubblico locale, stimato in circa 20.000 presenze. A 500 metri dall’arrivo Ustiugov allunga riportando ad oltre un minuto il vantaggio dal leone scandinavo. La sfida più interessante pare invece la lotta per il gradino più basso del podio, con il francese Manificat ad insidiare l’elvetico Dario Cologna. La salita è impervia, le gambe non si sentono più, ma gli atleti proseguono imperterriti, è questo il loro destino, è questa la loro gloria. Sorpasso e controsorpasso fra Cologna e Manificat, mentre Sergey Ustiugov (30:27.7) giunge sul traguardo con le braccia al cielo, è lui il campione indiscusso dell’undicesima edizione, con sei affermazioni personali su sette prove contando la scalata al Cermis e si aggiudica 140.500 franchi svizzeri (circa 130.000 euro). A Martin Johnsrud Sundby (31:30.6 contro i 30:47 dello scorso anno, che comunque non gli avrebbero permesso di trionfare) va l’argento, circondato dalle bandiere della sua nazione, mentre Cologna non ci sta, stacca il francese e si porta a casa un meritato bronzo (31:46.8). Francesco De Fabiani chiude 14° (35:48.1) dopo l’ottimo 4° posto alla Mass Start di ieri, mentre gli altri italiani, Giandomenico Salvadori e Maicol Rastelli, terminano rispettivamente 28° e 39°.

Migliori tempi di giornata a Maurice Manificat (29:20), su Matti Heikkinen (29:26.1) e Hans Christer Holund (29:35.8).

Info: www.fiemmeworldcup.com

Men – Overall Standing Tour de Ski

1 USTIUGOV Sergey RUS 3:24:47.9; 2 SUNDBY Martin Johnsrud NOR +1:02.9; 3 COLOGNA Dario SUI +1:19.1; 4 MANIFICAT Maurice FRA +1:26.9; 5 HEIKKINEN Matti FIN +1:31.3; 6 HELLNER Marcus SWE +2:05.8; 7 HARVEY Alex CAN +2:39.7; 8 KRUEGER Simen Hegstad NOR +3:27.2; 9 HOLUND Hans Christer NOR +3:50.4; 10 DYRHAUG Niklas NOR +4:24.9;

14 DE FABIANI Francesco +5:20.4; 28 SALVADORI Giandomenico +10:09.5; 39 RASTELLI Maicol +14:42.1

]]>
https://www.montagna.tv/cms/102101/ustiugov-conquista-il-trofeo-dellundicesimo-tour-de-ski/feed/ 0
Tour de Ski, Sergey Ustiugov manca l’en plein. Quarto l’azzurro Francesco De Fabiani https://www.montagna.tv/cms/102064/tour-de-ski-sergey-ustiugov-manca-len-plein-quarto-lazzurro-francesco-de-fabiani/ https://www.montagna.tv/cms/102064/tour-de-ski-sergey-ustiugov-manca-len-plein-quarto-lazzurro-francesco-de-fabiani/#respond Sun, 08 Jan 2017 08:00:24 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=102064 VAL DI FIEMME — Ieri e oggi in Val di Fiemme va in scena la settima ed ultima tappa del Tour de Ski. Ieri al Centro del Fondo di Lago di Tesero i fondisti di Coppa del Mondo erano impegnati nel primo dei due eventi.

Le prime a mostrarsi all’entusiasmo del pubblico trentino sono state le donne, con la leader Heidi Weng a vantare 11.1 secondi prima del via sulla connazionale Ingvild Flugstad Østberg e 16.3 secondi davanti alla svedese Stina Nilsson, una delle assolute protagoniste di questa undicesima edizione. Ebbene, dopo lo “scivolone” dobbiachese, quest’ultima è tornata a dominare con una prova maiuscola che ha messo provvisoriamente in panchina Weng e Østberg.

Ma la notizia di giornata è il mancato en plein di Sergey Ustiugov, finora primattore assoluto con cinque vittorie su cinque al Tour de Ski. Val di Fiemme “fatale” dunque per il russo, e dolcissima per il barbuto Martin Johnsrud Sundby, che rimanda a domani l’esito dell’undicesima edizione.

Ustiugov con 1’11.9 sul norvegese può comunque godere di un vantaggio rassicurante, ma con il re di Coppa del Mondo c’è poco da scherzare e saranno le rampe della Final Climb sulla pista Olimpia III ad eleggere il “domatore” sugli sci stretti.

Da segnalare, per quanto riguarda gli azzurri, l’ottimo quarto posto al fotofinish di Francesco De Fabiani, abile a rimanere nel gruppo di testa e a piazzare l’attacco finale sul russo Andrey Larkov. Per quanto riguarda gli altri azzurri, Giandomenico Salvadori si è piazzato 33° e Maicol Rastelli 40°.

Giochi aperti anche al femminile, con la Nilsson che può ora contare su 19.2 secondi su Heidi Weng e 53.9 secondi sulla finlandese Krista Parmakoski. Pare invece fuori dai giochi Ingvild Flugstad Østberg (+1:23.3) ma le rampe del Cermis hanno la capacità di far rinascere dalle ceneri o condannare qualsiasi atleta.

Nella sfida al femminile, norvegesi in testa fin dall’inizio, con la finlandese Krista Parmakoski ad infilarsi in prima posizione e a tornare incredibilmente in lotta per la vittoria dopo una rovinosa caduta. Ma Stina Nilsson vuole fortemente questo Tour e torna poderosamente a farla da padrona ed a 30 km/h sfreccia sul traguardo del Centro del Fondo di Lago di Tesero davanti alla finlandese Anne Kylloenen e alla connazionale Charlotte Kalla. La migliore delle azzurre è Virginia De Martin (21.a), quindi Elisa Brocard (23.a), Ilaria Debertolis (25.a) e Giulia Stuerz (30.a).

Info: www.fiemmeworldcup.com

 

]]>
https://www.montagna.tv/cms/102064/tour-de-ski-sergey-ustiugov-manca-len-plein-quarto-lazzurro-francesco-de-fabiani/feed/ 0
In Val di Fiemme la “Rampa con i Campioni”, per affrontare le pendenze dell’Alpe Cermis come gli atleti del Tour de Ski https://www.montagna.tv/cms/101726/in-val-di-fiemme-la-rampa-con-i-campioni-per-affrontare-le-pendenze-dellalpe-cermis-come-gli-atleti-del-tour-de-ski/ https://www.montagna.tv/cms/101726/in-val-di-fiemme-la-rampa-con-i-campioni-per-affrontare-le-pendenze-dellalpe-cermis-come-gli-atleti-del-tour-de-ski/#comments Sun, 01 Jan 2017 14:00:21 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=101726 TRENTO — È una delle sfide più prestigiose dello sci di fondo e quest’anno andrà in scena in Val di Fiemme il 7 e 8 gennaio: il Tour de Ski porta con sè numerose iniziative capaci di coinvolgere dal primo all’ultimo degli appassionati di questo sport. A cominciare da quelle sportive, riservate a chi vorrà provare l’ebbrezza di affrontare le pendenze dell’Alpe Cermis grazie alla “Rampa con i Campioni”, la gara promozionale che domenica 8 gennaio si svolgerà per la settima volta sul medesimo tracciato dell’undicesimo Tour de Ski.

Il comitato organizzatore Nordic Ski Fiemme ha stabilito una quota di 25 euro fino al 4 gennaio per essere fra i protagonisti della “Rampa”; la lista ufficiale 2017 vede numerose “vecchie glorie” che desiderano tornare ad indossare gli sci stretti: lo scorso gennaio è toccato a Jürg Capol, uno degli ideatori del Tour de Ski, mettersi alla prova, mentre questa volta toccherà all’altro fondatore Vegard Ulvang sfidare la pista Olimpia III.

Si schiererà ai nastri di partenza anche Tiit Pekk, nuovo responsabile FIS Marketing, insieme a Tobias Angerer, primo vincitore in assoluto del Tour de Ski, e a Katerina Neumannova, atleta straordinaria dal curriculum più poliedrico che mai, plurimedagliata nello sci di fondo ed anche nella mountain bike a livello agonistico. Entrambi tra l’altro sono in odore di “rivalsa”, avendo concluso la “Rampa con i Campioni” della scorsa stagione in seconda posizione assoluta, il primo dietro a Morten Saetha e la seconda alle spalle della nostra ‘leggendaria’ Antonella Confortola.

L’ebbrezza di gareggiare accanto a stelle di questo calibro è impareggiabile, la “Rampa con i Campioni” è un appuntamento che ‘scalda le nevi’ e l’atmosfera in vista della competizione regina di Coppa del Mondo.

I meno temerari potranno invece godersi tranquillamente le gare da bordopista, gustandosi musica, cibi tipici e tanto divertimento sfruttando le postazioni del Tour del Gusto.

Il via alle danze verrà dato venerdì 6 gennaio alle ore 21 al tendone delle feste di Lago di Tesero (TN) con Fiemme Folk sulle note della Dolomiten Bier Band, fra musica folk e balli della band trentina che in occasione dei Mondiali di Fiemme 2013 aveva composto il jingle “Jump & Go”.

Sabato 7 gennaio invece, sempre al Centro del Fondo di Lago di Tesero, i presenti saranno testimoni di una giornata da incorniciare. A partire dalle ore 11 si “aspetteranno gli atleti” con l’intrattenimento e la musica live dei Majazztic. Dalle ore 16.30 Après-Ski Race & DJ set con happy hour al tendone delle feste assieme al duo DJ & Vocalist Senselexx, mentre alle 18.00 Fiemme Rock & Roll fino a notte fonda con i CalamiJeans (gruppo reso celebre dalla canzone “Paruzzi” in occasione dei Mondiali 2003), gli Atrio e i Killibilly’s. Dalle 19.30 si mangia con pasta “Felicetti” gratuita per tutti fino ad esaurimento scorte.

Domenica 8 gennaio nuovamente grande festa con la “Rampa con i Campioni” di prima mattina alle ore 9.30 e poi spazio alle postazioni succulente del Tour del Gusto sulla pista Olimpia III, con sei box gastronomici dal fondovalle all’arrivo (gestiti da Taverna Aragosta, Molina per Aria, Ziano Insieme, Fiemme & Fassa Volley, US Cembra, US Dolomitica) che proporranno un menù a base di prodotti a km0 della Val di Fiemme e del Trentino.

Per chi volesse inoltre vivere il Tour de Ski da una posizione privilegiata, si può acquistare il pacchetto VIP Incentive. Per tutte le info aggiuntive inviare una mail a booking@visitfiemme.it.

Info: www.fiemmeworldcup.com

]]>
https://www.montagna.tv/cms/101726/in-val-di-fiemme-la-rampa-con-i-campioni-per-affrontare-le-pendenze-dellalpe-cermis-come-gli-atleti-del-tour-de-ski/feed/ 1
La Moonlight Classic è entrata a far parte del calendario Euroloppet https://www.montagna.tv/cms/101221/la-moonlight-classic-e-entrata-a-far-parte-del-calendario-euroloppet/ https://www.montagna.tv/cms/101221/la-moonlight-classic-e-entrata-a-far-parte-del-calendario-euroloppet/#respond Thu, 22 Dec 2016 06:36:51 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=101221 La Südtirol Moonlight Classic Seiser Alm, la spettacolare gara di sci di fondo in programma il prossimo 10 febbraio a Compatsch, nel cuore dell’altopiano dell’Alpe di Siusi, è entrata a far parte del calendario Euroloppet, il circuito che riunisce sotto un’unica egida le più importanti ski marathon del fondo in programma in Europa.

La “Moonlight” è una gara in notturna in uno scenario fantastico e inconsueto: si scivola nel buio della notte sul binario illuminato dalla propria lampada frontale e dalle fiaccole predisposte dall’organizzazione. Due i percorsi a disposizione, entrambi in tecnica classica ed entrambi ormai collaudati: uno impegnativo di 30 km e uno più abbordabile di 15 km. Dopo il via, alle 20.00 davanti alla Caserma dei Vigili del Fuoco, il percorso si dirige verso l’hotel Ritsch per poi piegare verso la Malga Sanon. Al km 7 si toccano i 1910 m del Wolfs Bühl (Col del Lupo) per rientrare verso Ritsch, dove il “Corto” devia verso il traguardo di Campatsch. Il “Lungo”, invece, prosegue per la Punta d’Oro: su, fino ai 2.030 m della GoldKnopf (km 17), per poi scendere verso Spitzbühl e affrontare gli ultimi chilometri che portano allo striscione d’arrivo.

]]>
https://www.montagna.tv/cms/101221/la-moonlight-classic-e-entrata-a-far-parte-del-calendario-euroloppet/feed/ 0
Anteprima di SciVolando a Trento: la Marcialonga si avvicina https://www.montagna.tv/cms/100939/anteprima-di-scivolando-a-trento-la-marcialonga-si-avvicina/ https://www.montagna.tv/cms/100939/anteprima-di-scivolando-a-trento-la-marcialonga-si-avvicina/#respond Tue, 13 Dec 2016 07:52:59 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=100939 TRENTO — È fissato per domani, 14 dicembre, alle ore 18, l’appuntamento per gli appassionati dello sci di fondo e della Marcialonga: presso Le Gallerie di Piedicastello a Trento, i comitati organizzatori della Marcialonga di Fiemme e Fassa e della 3Tre di Madonna di Campiglio si terrà l’anteprima dell’iniziativa “SciVolando – La 3Tre e la Marcialonga. Due storie, una passione”, dedicata all’influenza e allo stile agonistico e non solo che le due prestigiose gare hanno saputo improntare nel palcoscenico invernale dedicato alle manifestazioni innevate del belpaese.

Se nella prima edizione di SciVolando il tema centrale era stato il Novecento, questo secondo progetto avrà come filo conduttore lo “Stile”, come ha tenuto a sottolineare Roberta Bonazza, responsabile dell’iniziativa: “La 3Tre e la Marcialonga sono due competizioni di grande fascino, che hanno fatto germogliare storie diverse ma unite da una grande passione. SciVolando sarà un momento denso di significati che si pone l’obiettivo di raccontare queste storie, con il contributo di esperti e le testimonianze di chi quei momenti li ha vissuti”.

Introdurrà l’evento Tiziano Mellarini, assessore alla cultura, cooperazione, sport e protezione civile della Provincia autonoma di Trento, assieme ad Angelo Corradini, presidente della Marcialonga, e a Lorenzo Conci, presidente della 3Tre. Interverranno inoltre Paolo Bisti, Enzo Macor, Giuseppe Ferrandi e Roberta Bonazza.

L’evento vero e proprio si ripeterà anche in occasione della cerimonia d’apertura della 44.a Marcialonga di Fiemme e Fassa di venerdì 27 gennaio 2017 a Vigo di Fassa. Oltre alla Fondazione Museo Storico del Trentino, collaborano al progetto anche i comuni di Pinzolo, Tre Ville e Vigo di Fassa.

Info: www.marcialonga.it

]]>
https://www.montagna.tv/cms/100939/anteprima-di-scivolando-a-trento-la-marcialonga-si-avvicina/feed/ 0
Kufsteinerland: la regione tirolese con 23 anelli per lo sci di fondo https://www.montagna.tv/cms/100557/kufsteinerland-la-regione-tirolese-con-23-anelli-per-lo-sci-di-fondo/ https://www.montagna.tv/cms/100557/kufsteinerland-la-regione-tirolese-con-23-anelli-per-lo-sci-di-fondo/#respond Fri, 02 Dec 2016 06:30:18 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=100557 AUSTRIA — La Kufsteinerland è un’area del Tirolo (Austria) molto amata dagli sciatori da discesa ma che trova numerosi consensi anche da chi pratica lo sci di fondo. Nella regione si snodano infatti 23 anelli di sci di fondo che attraversano paesaggi diversi e affascinanti: percorsi panoramici tra le montagne tirolesi, con vista sul lago, ai margini dei villaggi o con la fortezza di Kufstein sullo sfondo.

Le piste da fondo con più garanzia di neve si trovano sull’altopiano di Bad Häring, a Schwoich e nella valle Thiersee. Per chi invece ama le escursioni a piedi o con ciaspole, nella Kufsteinerland si trovano 335 chilometri di sentieri, di cui molti percorribili anche d’inverno.

]]>
https://www.montagna.tv/cms/100557/kufsteinerland-la-regione-tirolese-con-23-anelli-per-lo-sci-di-fondo/feed/ 0
Mancanza di neve: ridotto il percorso della Sgambeda https://www.montagna.tv/cms/100489/mancanza-di-neve-ridotto-il-percorso-della-sgambeda/ https://www.montagna.tv/cms/100489/mancanza-di-neve-ridotto-il-percorso-della-sgambeda/#respond Sun, 27 Nov 2016 08:22:44 +0000 http://montagna.tv/cms/?p=100489 Confermata la 27esima edizione della Sgambeda, che prenderà il via sabato 3 dicembre 2016 a Livigno. La granfondo, che apre la stagione dello sci di fondo agonistico inserita nel circuito Visma Ski Classics, si disputerà su un anello di 4/5 km (in base alle condizioni meteo della settimana entrante) con partenze scaglionate per le categorie Amatori ed Elite, i dettagli tecnici verranno comunicati nei prossimi giorni.

Si sta approntando un percorso innevato artificialmente per sopperire al periodo di pioggia e alte temperature, che ha coinvolto anche una località in quota come Livigno. Dopo le nevicate di ottobre, nelle ultime settimane il termometro non è quasi mai sceso sotto lo zero e le precipitazioni non hanno portato altra neve bensì acqua.

In previsione di valori più bassi attesi per la prossima settimana, il Comitato Organizzatore ha deciso di svolgere la gara su un percorso ridotto, puntando sull’aiuto delle giraffe sparaneve, posizionate lungo la pista. Il Comitato ha altresì stabilito di riservare ai partecipanti alla Sgambeda 2016 un’agevolazione del 30% sulla quota di iscrizione all’edizione del 2017.

Confermata anche la Minisgambeda, in programma domenica 4 dicembre a partire dalle ore 11.00, con in gara bambini e ragazzi su percorsi da 1 a 5 km.

Le iscrizioni online sono aperte fino a mezzanotte di domenica 27 novembre mentre presso l’ufficio gare sarà possibile iscriversi fino a venerdì 2 dicembre.

]]>
https://www.montagna.tv/cms/100489/mancanza-di-neve-ridotto-il-percorso-della-sgambeda/feed/ 0