Redazione – Montagna.TV http://www.montagna.tv/cms Le notizie della montagna in tempo reale Thu, 18 Jan 2018 07:55:53 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.1 Le prime foto di Della Bordella e Schiera dalla Patagonia – Guarda la gallery http://www.montagna.tv/cms/117900/le-prime-foto-di-della-bordella-e-schiera-dalla-patagonia-guarda-la-gallery/ http://www.montagna.tv/cms/117900/le-prime-foto-di-della-bordella-e-schiera-dalla-patagonia-guarda-la-gallery/#respond Thu, 18 Jan 2018 06:10:26 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117900 Sono arrivati in Patagonia i due Ragni Matteo Della Bordella e Luca Schiera. Tra qualche giorno dovrebbero raggiungerli anche Paolo Marazzi e lo svizzero Silvan Schüpbach. Ancora nessuna notizia sulla destinazione, l’unica info certa è che a un certo punto Della Bordella e Schüpbach dovrebbero fare qualcosa con il kayak sul lato Cileno. Intanto hanno fatto sapere che si fermeranno in Patagonia e dintorni fino a marzo. 

Su Facebook Matteo Della Bordella ha scritto: “Vento e ancora vento in questa prima settimana in Patagonia… Inostri obiettivi sembrano lontani da raggiungere con le condizioni e previsioni attuali, ma aspettiamo, senza perdere la speranza, siamo solo all’inizio del viaggio…”

Nel frattempo godiamoci, con un po’ di sana invidia, i bellissimi scatti che ci arrivano dalla Patagonia

 

]]>
http://www.montagna.tv/cms/117900/le-prime-foto-di-della-bordella-e-schiera-dalla-patagonia-guarda-la-gallery/feed/ 0
Risponde il presidente delle Collegio Guide Alpine piemontesi: nessun buon rapporto con AIGAE http://www.montagna.tv/cms/117892/risponde-il-presidente-delle-collegio-guide-alpine-piemontesi-nessun-buon-rapporto-con-aigae/ http://www.montagna.tv/cms/117892/risponde-il-presidente-delle-collegio-guide-alpine-piemontesi-nessun-buon-rapporto-con-aigae/#respond Thu, 18 Jan 2018 06:01:34 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117892 Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Giulio Beuchod, Presidente del Collegio delle Guide Alpine del Piemonte, in risposta al nostro articolo Lombardia: Guide Alpine vs AIGAE, intervista ai due presidenti

 

AIGAE e la realtà separata

Ho letto con molto interesse e grande stupore le dichiarazioni del presidente AIGAE Filippo Camerlenghi circa i buoni rapporti tra AIGAE e Collegio Piemontese delle Guide Alpine.

Mi chiedo se Camerlenghi sia bene informato su quanto è avvenuto in Piemonte ad opera del suo predecessore Stefano Spinetti. Forse si riferisce ai buoni rapporti personali tra guide alpine e accompagnatori naturalistici piemontesi, ci mancherebbe, alcuni di noi li hanno persino in famiglia! Altri collaborano, ognuno nel proprio ambito di competenza, all’interno di associazioni e gruppi.

Per chiarezza, va premesso che AIGAE rappresenta solo una parte degli accompagnatori naturalistici piemontesi e tra questi ultimi c’è molta perplessità circa l’operato di AIGAE sia a livello regionale sia nazionale.

Negli ultimi anni AIGAE ha cercato in tutti i modi di ostacolare l’istituzione dell’Accompagnatore di Media Montagna in Piemonte, figura professionale prevista dalla legge quadro 6/1989, con un ricorso al TAR contro la legge regionale che li istituisce nel 2015, ricorso rigettato l’anno dopo dal TAR per inammissibilità.

In seguito, AIGAE ricorre nuovamente al TAR, questa volta con richiesta di sospensiva, contro la delibera che regolamenta i corsi di formazione degli AMM. Il TAR ha subito respinto la richiesta di sospensiva ma, ad oggi, essendo in attesa della sentenza e su sollecitazione della Regione Piemonte, i corsi sono sospesi in via cautelativa pur avendo ben oltre centocinquanta richieste di accesso.

Se questi sono i buoni rapporti di collaborazione ed amicizia che  AIGAE ha con il Collegio delle Guide Alpine del Piemonte!

Per l’accesso ai corsi per AMM la legge regionale piemontese prevede il riconoscimento dei crediti formativi acquisiti dagli accompagnatori naturalistici e forse è proprio questo che ha dato fastidio ad AIGAE che vede questa agevolazione come una minaccia al suo presunto monopolio.

AIGAE grida contro la casta ma rivendica il suo ruolo esclusivo come associazione di categoria facendo più confusione possibile e giocando sull’equivoco, cercando di diventare lei stessa casta! Mi chiedo come possa Camerlenghi definirsi rappresentante di una figura professionale “culturale” (termine che vuol dire tutto e niente, anche nella professione di Guida alpina si possono trovare aspetti di una professione intellettuale), quando in realtà AIGAE svolge attività di tipo sportivo, basta vedere le attività proposte nel suo sito e dai suoi iscritti, apertamente in contrasto ed in sovrapposizione a figure professionali esistenti e, come nel caso delle Guide alpine e degli Accompagnatori di media Montagna, organizzati in ordini professionali.

In questo polverone sollevato ad arte da AIGAE ben vengano le iniziative e le prese di posizione delle Regioni per regolamentare gli ambiti di competenza di Guide alpine, Accompagnatori di media Montagna e Accompagnatori Naturalistici e sgombrare il campo dagli equivoci che AIGAE sta cavalcando in assoluta malafede.

Giulio Beuchod – guida alpina
Presidente del Collegio delle Guide Alpine del Piemonte

]]>
http://www.montagna.tv/cms/117892/risponde-il-presidente-delle-collegio-guide-alpine-piemontesi-nessun-buon-rapporto-con-aigae/feed/ 0
VIDEO TUTORIAL Scialpinismo avanzato – Episodio 3: La sicurezza http://www.montagna.tv/cms/117898/video-tutorial-scialpinismo-avanzato-episodio-3-la-sicurezza/ http://www.montagna.tv/cms/117898/video-tutorial-scialpinismo-avanzato-episodio-3-la-sicurezza/#respond Thu, 18 Jan 2018 06:00:37 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117898

La terza puntata del video tutorial dedicato allo scialpinismo avanzato ha per tema la sicurezza. Ci occuperemo della preparazione fisica e tecnica e della gestione dei rischi.

Questo video non sostituisce in alcun modo un corso pratico tenuto sul terreno ma vuole solo costiture uno stimolo all’approfondimento in sintonia con lo stile leggero e i tempi veloci del web.
 
EPISODE 3 – SAFETY
 
The third episode of the video tutorial on advanced ski touring will deal with the topic of safety. We will look at physical and technical preparation and risk management.
 
This video does not replace a technical training course in the field, but only seeks to inspire interest in finding out more about the subject.
]]>
http://www.montagna.tv/cms/117898/video-tutorial-scialpinismo-avanzato-episodio-3-la-sicurezza/feed/ 0
Piemonte, raffiche fino a 200 km/h in montagna. Vento forte anche in Valle d’Aosta http://www.montagna.tv/cms/117913/piemonte-raffiche-fino-a-200-km-h-in-montagna-vento-forte-anche-in-valle-daosta/ http://www.montagna.tv/cms/117913/piemonte-raffiche-fino-a-200-km-h-in-montagna-vento-forte-anche-in-valle-daosta/#respond Wed, 17 Jan 2018 16:28:18 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117913 Venti forti, con raffiche tra i 40 e i 200 chilometri orari, stanno spazzando il Piemonte a causa di un intenso flusso di correnti fredde in quota. Tali condizioni si attenueranno soltanto dalla notte, secondo le previsioni di Arpa Piemonte, con disagi soprattutto in montagna.

Arpa ha registrato, in particolare, venti con velocità comprese tra 40-50 chilometri orari, con raffiche di 70 chilometri orari, in pianura e nelle vallate; e di 120-150 chilometri orari sulle zone di cresta in montagna, con punte fino a quasi 200 chilometri orari.

A causa del forte vento in quota sono chiusi i collegamenti tra le località sciistiche della Vialattea. Chiuse anche molte piste, sono sciabili soltanto 31 su 320 chilometri. Il pericolo valanghe è marcato (livello 3 su 5). Impianti tutti chiusi anche nel comprensorio della Riserva Bianca, sulle montagne di Limone Piemonte in provincia di Cuneo.

 

]]>
http://www.montagna.tv/cms/117913/piemonte-raffiche-fino-a-200-km-h-in-montagna-vento-forte-anche-in-valle-daosta/feed/ 0
Bomber Experience: sfida il campione Bode Miller sulla pista nera della Paganella http://www.montagna.tv/cms/117905/bomber-experience-sfida-il-campione-bode-miller-sulla-pista-nera-della-paganella/ http://www.montagna.tv/cms/117905/bomber-experience-sfida-il-campione-bode-miller-sulla-pista-nera-della-paganella/#respond Wed, 17 Jan 2018 14:37:22 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117905 Da non perdere, sulla Paganella, l’appuntamento con Bomber Experience, in programma dal 26 al 28 gennaio 2018: sulla pista Olimpionica 2 si potrà sfidare il campione statunitense Bode Miller in una breve gara di slalom gigante e tentare di battere il suo tempo.

Photo © Pierre Teyssot / www.pierreteyssot.com

Il campione insegnerà anche come sciare più veloce ed aiutare a scegliere lo sci migliore per te, che potrai provare. 

I due sciatori più veloci (uomo e donna) riceveranno ciascuno una giacca da sci alpino high-tech di Bomber.

Programma:

SABATO 27 GENNAIO 2018
Gareggia contro Bode Miller ed i BOMBER SKI

ore 9.30 – inzio gara lungo la pista Olimpionica 2
ore 12.00 – fine gara
ore 12.30  premiazioni presso rifugio Dosson

NB: casco obbligatorio per chi partecipa alla gara.

 

]]>
http://www.montagna.tv/cms/117905/bomber-experience-sfida-il-campione-bode-miller-sulla-pista-nera-della-paganella/feed/ 0
Simone Moro si confessa a tutto tondo a BergamoTV http://www.montagna.tv/cms/117895/simone-moro-si-confessa-a-tutto-tondo-a-bergamotv/ http://www.montagna.tv/cms/117895/simone-moro-si-confessa-a-tutto-tondo-a-bergamotv/#respond Wed, 17 Jan 2018 12:51:44 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117895

Intervista a tutto tondo a Simone Moro quello che si è raccontato ai ragazzi del liceo scientifico Galilei di Caravaggio nel Media Center dell’Eco di Bergamo e trasmessa dal programma “Via Novelli Social Club” in onda su Bergamo Tv. 

Parla di alpinismo, delle sue spedizioni, di allenamento, ma per una volta si sbottona maggiormente parlando anche della sua vita personale. I figli, sua moglie, quanto guadagna e suo papà che gli ha trasmesso, con qualche trucco, la passione per la montagna. Un Simone Moro che si racconta e confessa, concedendo anche qualche simpatico siparietto con una spaccata in diretta da fare invidia. 

 

]]>
http://www.montagna.tv/cms/117895/simone-moro-si-confessa-a-tutto-tondo-a-bergamotv/feed/ 0
Carlos Soria: questa primavera, a 79 anni, di nuovo al Dhaualgiri http://www.montagna.tv/cms/117883/carlos-soria-questa-primavera-a-79-anni-di-nuovo-al-dhaualgiri/ http://www.montagna.tv/cms/117883/carlos-soria-questa-primavera-a-79-anni-di-nuovo-al-dhaualgiri/#respond Wed, 17 Jan 2018 09:02:30 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117883 Non si arrende tanto facilmente Carlos Soria, e sembrerebbe che per lui la data scritta sulla carta d’identità non sia nient’altro che un numero. Il 79enne spagnolo ha infatti annunciato che ritornerà al Dhaulagiri (8.167m) questa primavera. La montagna lo ha già respinto tre volte. Quest’autunno era arrivato all’imbocco del canale che porta alla cima, ma a causa delle pessime condizioni meteo era dovuto scendere. 

Per completare tutti i 14 ottomila a Soria mancano solo Dhaulagiri e Shisha Pangma (quest’ultimo reso inaccessibile dai cinesi nell’ultimo periodo per motivi politici). 

A marzo dunque partirà di nuovo per il Nepal, anche se al momento non ha ancora uno sponsor. L’idea di Soria, come spiegato in un’intervista a Desnivel, sarebbe quella di partire un po’ prima di marzo per acclimatarsi su un’altra montagna e arrivare al campo base del Dhaulagiri già pronto. 

Soria si è detto comunque un po’ preoccupato per l’età: “Ma è una meraviglia aver vissuto così tanti anni e aver fatto le cose che mi piacciono di più”. Per quanto riguarda lo Shisha Soria pensa di andarci quest’autunno, nel caso riesca a salire il Dhaulagiri questa primavera. 

 

 

]]>
http://www.montagna.tv/cms/117883/carlos-soria-questa-primavera-a-79-anni-di-nuovo-al-dhaualgiri/feed/ 0
All’asta per beneficenza il cappello della spedizione al K2 di Adam Bielecki http://www.montagna.tv/cms/117833/allasta-per-beneficenza-il-cappello-della-spedizione-al-k2-di-adam-bielecki/ http://www.montagna.tv/cms/117833/allasta-per-beneficenza-il-cappello-della-spedizione-al-k2-di-adam-bielecki/#respond Wed, 17 Jan 2018 07:30:55 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117833 C’è un elemento che accompagna tutte le foto, in montagna e non, di Adam Bielecki: il suo cappello di lana colorato. Questo indumento, fa sapere Adam, ha una sua tradizione. Ogni anno infatti sua madre ne lavora a mano uno nuovo, da mettere nelle nuove spedizioni, da 0 a 8000 metri. 

Adam, in questa nuova spedizione al K2, ne sta portando, come da tradizione, uno nuovo. Il cappello verrà venduto all’asta, una volta finita la spedizione, e il miglior offerente potrà riceverlo direttamente in Polonia quando i polacchi ritorneranno in patria. Inoltre, il vincitore riceverà una cartolina della spedizione con le firme di tutti i partecipanti. 

Al momento il prezzo del cappello è a 1.034,00 zł (circa 250 euro). Questa raccolta andrà a finanziare una fondazione caritatevole polacca chiamata Fundacja WOŚP.

]]>
http://www.montagna.tv/cms/117833/allasta-per-beneficenza-il-cappello-della-spedizione-al-k2-di-adam-bielecki/feed/ 0
Il viaggio di Alberto Angela nelle “Meraviglie” d’Italia approda questa sera sulle Dolomiti http://www.montagna.tv/cms/117879/il-viaggio-di-alberto-angela-nelle-meraviglie-ditalia-approda-questa-sera-sulle-dolomiti/ http://www.montagna.tv/cms/117879/il-viaggio-di-alberto-angela-nelle-meraviglie-ditalia-approda-questa-sera-sulle-dolomiti/#comments Wed, 17 Jan 2018 06:05:04 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117879 Pisa e la sua Piazza dei Miracoli, i Sassi di Matera e le Dolomiti sono i tre siti, dichiarati dall’Unesco patrimonio dell’umanità, protagonisti della terza puntata di “Meraviglie, la penisola dei tesori”, in onda su Rai1 questa sera, mercoledì 17 gennaio, alle 21.25.

Il programma, condotto da Alberto Angela, ha come tema i siti Unesco italiani, che sono 53, nessun paese al mondo ha avuto altrettanti riconoscimenti. 

Alberto Angela arriverà a quasi tremila metri di altezza, sulle Dolomiti, per ammirare un paesaggio di incomparabile bellezza. Si tratta di un sito assolutamente straordinario, naturale e umano. Non un sito vergine, ma strettamente legato all’uomo che in queste valli è stato presente fin dall’età del bronzo. Verrà raccontata la formazione di questa catena montuosa e le sue particolarità. Tra di esse il legno degli abeti rossi di Paneveggio usato per costruire violini e strumenti musicali. Il perché ce lo illustrerà il celebre violinista Uto Ughi attraverso due preziosi violini antichi creati con il legno proveniente da Paneveggio: uno Stradivari e un Guarneri del Gesù.

 

]]>
http://www.montagna.tv/cms/117879/il-viaggio-di-alberto-angela-nelle-meraviglie-ditalia-approda-questa-sera-sulle-dolomiti/feed/ 3
Schegge di K2: “La scoperta del K2” – di Roberto Mantovani http://www.montagna.tv/cms/117876/schegge-di-k2-la-scoperta-del-k2-di-roberto-mantovani/ http://www.montagna.tv/cms/117876/schegge-di-k2-la-scoperta-del-k2-di-roberto-mantovani/#respond Wed, 17 Jan 2018 06:00:49 +0000 http://www.montagna.tv/cms/?p=117876 Siamo negli anni ’50 dell’800, più precisamente nel 1855, quando si da il via alle Grand Trigonometrical Series nel Kashmir. Si era da poco scoperta la cima più alta del mondo, che nel 1865 prenderà il nome di Everest per volere del Suveyor General Andrew Waugh (successore di George Everest), e si erano ormai terminati i lavori di rilevamento delle altezze dei picchi dell’Himalaya. Era quindi tempo di andare ad eseguire la medesima operazione tre le cime del Karakorum. Per farlo era necessario scegliere uno Station Peak. Una cima, di altezza notevole, da cui poter osservare le vette della catena eliminando l’interferenza dovuta alla rifrazione dell’aria. Per questo viene scelta una vetta di 4880m poco distante da Srinagar su cui viene posizionato lo strumento di misura.

Ad occuparsi del rilevamento è il capitano dei Royal Engineers Thomas George Montgomerie che, dai quasi 5000m della vetta, osserva due cime sovrastare il resto della catena. Le chiamerà K1 e K2, annotando però, su un angolo del suo taccuino, il possibile errore prospettico dovuto alla diversa distanza dei due picchi. Non necessariamente il K1 sarà il più alto dei due.

 

]]>
http://www.montagna.tv/cms/117876/schegge-di-k2-la-scoperta-del-k2-di-roberto-mantovani/feed/ 0