• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Hielo Continental, italiano tenta traversata

immagine

EL CHALTEN, Patagonia — La traversata, in solitaria, della terza distesa ghiacciata più grande del mondo. E’ questa la sfida intrapresa dall’esploratore italiano Michele Pontrandolfo, partito il 21 agosto dall’Italia per attraversare i 460 chilometri del ghiacciaio della Patagonia meridionale: lo Hielo Continental Sur.

Potradolfo ha fissato la partenza dal ghiacciaio Jorge Montt Alrededoresla e l’arrivo sul ghiacciaio di Balmaceda. Per compiere la traversata, ci vorranno circa due mesi durante i quali l’esploratore dovrà percorrere, ogni giorno, dai 10 ai 20 chilometri.
 
"La parte più difficile sarà l’inizio – racconta Pontradolfo -. Passerò in zone con crepacci profondi anche 200 metri. Un altro pericolo sarà il vento che laggiù può raggiungere i 150 chilometri orari con temperature fino a venti gradi sottozero".
 
La spedizione sarà condotta dall’esploratore completamente in solitaria. Porterà con sé tutto il materiale necessario alla sopravvivenza e non avrà alcun aiuto esterno. Se l’impresa riuscirà, sarà un risultato storico: gli unici ad aver compiuto questa traversata sono stati quattro cileni, quasi vent’anni fa, che però si sono appoggiati a campi precedentemente preparati.
 
Pontrandolfo, 37 anni, è originario di Pordenone e ha partecipato a diverse spedizioni polari in Groenlandia, Islanda, alle Isole Svlabard e al Polo Nord.
 
Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.