• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Piemonte: tre morti in montagna

immagine

CUNEO — Catena d’incidenti anche sulle montagne piemontesi. Nel weekend di ferragosto sono morte tre persone, un ragazzino in Valle Maira e un 54enne in Valle Gesso. Il cadavere di una donna, invece, è stato recuperato dalla diga di Sanfront.

Il ragazzino, di soli 16 anni, è scivolato sul sentiero che stava percorrendo con il padre ed è precipitato per 150 metri nella scarpata sottostante. I due stavano scendendo dalla Roccca Provenzale, in alta Valle Maira. A provocare l’incidente, probabilmente la pioggia che ha reso viscide le pietre del sentiero.

Il ragazzo, originario dell’alessandrino, è morto sul colpo. Inutile l’intervento del soccorso alpino e dell’elicottero del 118, che non hanno potuto far altro che recuperare la salma del giovane.

Un malore, invece, la causa del decesso di un 54enne di Torino in Valle Gesso. L’uomo è stato colto da infarto nei pressi del rifugio di Sant’Anna di Valdieri, a circa mille metri di quota. Accanto a lui c’erano diverse persone, che però non hanno potuto far nulla per salvarlo.

Il terzo, presunto incidente è avvenuto invece a Sanfront, dove ieri è stato recuperato il cadavere di una donna anziana fra le acque della diga dell’Enel. La scomparsa della donna, una 79enne della zona, era stata denunciata dai parenti la sera precedente. La dinamica dei fatti è ora al vaglio degli inquirenti.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *