• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Misterioso cratere sul Monte Baldo

immagine

TRENTO — Chi l’ha visto non credeva ai suoi occhi. Nel mezzo della carreggiata, un cratere largo 20 metri e profondo cinque. E’ accaduto venerdì scorso – ma solo ora è stata diffusa la notizia – su un tratto della strada provinciale che dal versante orientale del lago di Garda porta sul monte Baldo.

Tutto intorno, sparsi per un raggio di 1300 metri, detriti, rocce e terriccio di ogni genere in località Bocca di Navene. Le ipotesi sull’acaduto sono diverse, ma di certo lassù è avvenuta un’esplosione di qualche genere. 
 
Geologi, carabinieri e artificieri sono al lavoro per cercare di dare una spiegazione al fenomeno. Qualcuno sostiene che possa essersi trattato di un fulmine, oppure una tromba d’aria. Insomma un evente meteorologico.
 
Altri ritengono plausibile che una saetta possa avere colpito un residuato bellico. Mentre non è escluso che si tratti dell’esplosione di un vecchio deposito risalente alla guerra. Infine c’è chi pensa al versione del meteorite, supportata dalla testimonianza di un commerciante di Rovereto che si trovava nella zona.
 
La soluzione al mistero arriverà nei prossimi giorni dall’analisi dei campioni di terriccio raccolti dal cratere.
 
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *