• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità

Formaggi: lo strachitunt inzia l’iter Dop

immagine

BERGAMO — Se le previsioni sono confermate, presto lo Strachitunt, straordinario formaggio della Val Taleggio, riceverà la Denominazione di origine protetta, rigorosamente locale.

Nei giorni scorsi infatti, due funzionarie della Regione Lombardia sono arrivata in Val Taleggio per un’ispezione ufficiale ai luoghi in cui si produce il celebre formaggio. Caratteristiche, numeri del prodotto, sostenibilità ambientale ed economica sul mercato. Questo hanno voluto sapere i due ispettori sullo strachitunt.
 
Vissani, il cuoco più famoso del nostro paese, lo aveva definito "il formaggio più buono d’Italia". C’è da credergli: a metà strada fra un gorgonzola e un taleggio magro, il prodotto è una delizia per il palato. Ma per conoscere le sorti dello "Strachitunt della Val Taleggio dop" – e dell’economia di questa valle – dovremmo attendere almeno fino ad ottobre. Quando la Regione darà il via libera o meno alla denominazione Dop.
 
Poi toccherà al ministero delle Politiche agricole a Roma e poi all’Unione Europea esprimere giudizi di merito. Superato lo scoglio Regione, la strada potrebbe essere in discesa. I tempi tecnici, come noto, saranno ancora lunghi. Ma i corsorzi della val Taleggio sono ottimisti.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.