• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Elbrus: precipitato l’elicottero di Abramov

immagine

MOSCA, Russia — Alex Abramov, noto alpinista e organizzatore di spedizioni commerciali, proprietario della 7summits è precipitato con il suo elicottero sul monte Elbrus, sulla cima occidentale. Il velivolo stava volando verso la vetta per effettuare un volo di base-jump. Miracolosamente Abramov e gli altri passeggeri si sono salvati.

L’elicottero MI-8 di Alex Abramov si è schiantato sulla parete Kiukiurtliu della cresta occidentale dell’Elbrus, alta 5642 metri, lo scorso 26 luglio. Sebbene siano passate ormai due settimane la notizia è stata divulgata solo pochi giorni fa dal portale web Everestnews.
 
A bordo del velivolo insieme al noto alpinista, organizzatore di spedizioni commerciali e proprietario della 7summits, c’era Valery Rozov famoso base jumper russo, col quale Abramov voleva tentare di realizzare il nuovo record europeo di altitudine di lancio in base jump. Rozov si sarebbe dovuto buttare in coppia con Andrey Volkov, presidente della Federazione alpinisti russi.
 
L’elicottero, con a bordo in totale 9 persone, stava volando in direzione della spalla della montagna da cui il volo doveva essere effettuato, quando è precipitato a quota 4700 metri. Miracolosamente lo schianto non è stato fatale, e l’intero equipaggio è sopravvissuto.
 
Secondo quanto riferisce lo stesso sito 7Summit, per 9 ore consecutive gli alpinisti feriti hanno aiutato tre piloti nella discesa. La parete Kiukiurtliu su cui si è verificato l’incidente è alta circa 800 metri, di cui 500 hanno una pendenza quasi verticale.
 
 
Valentina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.