• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Dhaulagiri, è vetta per Meroi e Benet

immagine

DHAULAGIRI, Nepal — E’ di nuovo cima per la lady italiana degli Ottomila. Nives Meroi ha raggiunto la vetta del suo ottavo ottomila, il Dhaulagiri (8.167 metri), con il marito e compagno di cordata Romano Benet. La salita è avvenuta, al solito, da puristi dello stile alpino: senza ossigeno e senza portatori d’alta quota.

Per entrambi, sposati dal 1989, si tratta dell’ottava cima sopra gli ottomila metri. Nives, 45 anni,  è la più forte alpinista italiana ed una delle donne al mondo con il maggior numero di ottomila raggiunti.
 
I due niti alpinisti hanno raggiunto dapprima l’anticima del Dhaulagiri, sulla quale la loro spedizione si era fermata l’anno scorso. Poi, dubbiosi su quale fosse la cima esatta, hanno attraversato l’intera e insidiosa cresta sommitale toccando finalmente la vera vetta, che con i suoi 8.167 metri è la settima della Terra.
  
Questa notte Meroi e Benet hanno dormito a campo 2, da dove erano partiti ieri mattina – in mezzo alla bufera – per il tentativo di vetta.. Oggi scendono al campo base, dove li attende il compagno Luca Vuerich, bloccato da una brochite. I tre prepareranno in fretta le loro cose per una nuova partenza: domani un elicottero li porterà verso il secondo obiettivo stagionale: l’Annapurna, 8.091 metri d’altezza.
 
Le altre spedizioni impegnate sul Dhaulagiri sono ora sparse tra campo 2 e campo 3. Oggi tenteranno di approfittare della finestra di bel tempo che – nonostante il forte vento – in questi giorni ha concesso la vetta a numerosi alpinisti impegnati in Himalaya.
 
 
Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *