• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri

Treni: presto a 200 all’ora fra Berna e Zurigo

immagine

BERNA, Svizzera — A tutta velocità. Le ferrovie svizzere fanno un altro passo (veloce) in avanti. A partire dal prossimo luglio, sulla tratta fra Berna e Zurigo verrà installato un nuovo sistema di sicurezza che permetterà ai treni di aumentare la velocità fino a 200 chilometri all’ora.

Si chiama tecnologia ETCS (European train control system) e sarà introdotta dapprima sulla tratta Mattstetten-Rothrist. Entro la fine del 2007, tutti i convogli circoleranno a 200 km/h su una parte del tracciato che collega Berna e Zurigo. Poi verrà esteso anche alle principali linee europee. A partire dal tunnel di base del tunnel di base del Lötschberg che che collega il Vallese al canton Berna.
 
Da inizio luglio, il rivoluzionario sistema di segnaletica digitale entrerà in funzione sulla tratta ad alta velocità fra le due città principali. Consentendo di passare da 160 a 200 chilometri orari.Il nuovo sistema permette al macchinista di leggere le informazioni necessarie su un monitor della cabina.
 
Lo scopo dell’ETCS è di unificare le diverse modalità di sicurezza che vigono nei diversi paesi europei, ora disperse in sistemi diversi. 
 
L’entrata in funzione completa è prevista solo per la fine del 2007. Il dispositivo dovrà garantire la sicurezza di oltre 240 treni al giorno, su un tracciato di 45 chilometri. E sarà introdotto su vasta scala in Svizzera entro il 2015.
 
La conversione verso il nuovo dispositivo costerà 610 milioni di franchi (circa 110 milioni di euro). La Confederazione pagherà circa 8 milioni di euro per adattare le locomotive tedesche e
italiane che circoleranno sul territorio elvetico. L’Unione europea rimborsi queste spese.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *