• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Everest, vetta per Roberto Manni

immagine

LOBUCHE, Nepal — Un altro italiano in cima all’Everest. Nei giorni scorsi, sulla vetta della montagna più alta del mondo, è arrivato anche Roberto Manni, guida alpina di Pinzolo. E’ salito senza ossigeno fino al Balcone, circa 8.500 metri di quota.

Manni ha toccato la vetta dell’Everest domenica mattina alle 15, ora locale, insieme a uno sherpa. Poi ha pernottato a Colle Sud, dove lo aspettava il celebre alpinista Sergio Martini. Sono scesi insieme il giorno dopo. Ora, l’alpinista sta rientrando in Italia.
 
Manni è il quarto alpinista italiano a salire quest’anno sulla vetta dell’Everest, dopo il pinerolese Valter Perlino e i tre ampezzani Marco Sala, Renato Sottsass e Cristian Corazza.
 
Manni, 45 anni, è nato a Salò, in provincia di Brescia, ma vive a Madonna di Campiglio. Ha salito il Cho Oyu, il Lhotse, e l’anno scorso il Broad Peak insieme a Angelo Giovanetti, Marco Confortola e Silvio Gnaro Mondinelli.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *