• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Mondinelli: pronti a partire per la cima

immagine

CAMPO BASE EVEREST, Nepal — "Dopodomani partiamo per la cima, che contiamo di raggiungere tra domenica e lunedì". E’ deciso Silvio Gnaro Mondinelli, che questa mattina ha lasciato il laboratorio Piramide ed è tornato al campo base dell’Everest con Marco Confortola e Michele Enzio. La squadra si prepara all’attacco finale.

Mondinelli, Enzio e Confortola, dopo l’installazione agli ottomila metri di Colle Sud della stazione meteo più alta del mondo, sono scesi al Laboratorio Piramide che dista qualche ora di cammino dal campo base. Lì con Giampietro Verza e il capospedizione Agostino Da Polenza hanno pianificato il prosieguo della spedizione.
 
"Nei giorni scorsi nevicava – racconta Mondinelli – ma ora il tempo è splendido. Gli sherpa hanno attrezzato fino alla cima e oggi due di loro sono andati in vetta. Sono i primi quest’anno. Dicono che domani la vetta potrebbe essere raggiunta anche da alcune spedizioni, tra cui quella commerciale di Kari Kobler. Anche sul Lhotse si stanno muovendo parecchi alpinisti. Uno è Mario Merelli, che ieri si trovava a campo 3".
 
Al campo base intanto, è un via vai di grandi nomi dell’alpinismo. "Oggi ho incontrato lo svizzero Norbert Joos – racconta il Gnaro – ha salito 13 ottomila senza ossigeno e pianifica di fare l’Everest, il suo quattordicesimo, lo stesso giorno che saliremo noi. Oggi è arrivata anche Gerlinde Kaltenbrunner, che invece punta al Lhotse".
 
Quanto agli alpinisti di Share Everest, promettono presto nuove emozioni. "Noi partiremo dal base dopodomani – annuncia l’alpinista – e contiamo di salire in cima domenica. Sembra che la finestra di bel tempo sia destinata a durare. Tenete incrociate le dita!".
 
Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *