• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Etna, escursionista salvata a 3000 metri

immagine

NICOLOSI, Catania — Si trovava nelle zone sommitali dell’Etna per ammirare l’eruzione in corso, quando si è fatta male a un ginocchio e non ha potuto più muoversi. E’ stata salvata sabato sera un’escursionista di Catania bloccata a quasi 3mila metri di quota.

La donna, catanese di 27 anni, si era recata insieme ad alcuni amici in cima all’Etna per un’escursione notturna, per ammirare l’incredibile spettacolo di fuoco del cretare attivo. Proprio quando si trovava nelle zone sommitali del vulcano, ha avuto un incidente ed è rimasta infortunata.
  
Una distorsione al ginocchio infatti, le ha impedito di proseguire il cammino e di riscendere a valle. Gli amici che erano con lei hanno immediatamente dato l’allarme.
 
Sul posto sono intervenuti i militari del soccorso alpino della guardia di finanza di Nicolosi che l’hanno trovata in una zona impervia fra il cratere di Sud Est e la Valle del Bove a quota 2.950 metri. L’escursionista e’ stata recuperata e condotta con una barella al Rifugio.
 
Successivamente è stata trasferita all’ospedale di Catania.
 
 
Valentina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *