• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sci

Haute Route Plus: al via la sfida in rosa

immagine

CHAMONIX, Francia — E’ pronta a partire la spedizione "Lady" che affronterà la famosa "Haute Route Plus". La scialpinistica delle Alpi occidentali partirà il 2 maggio da Chamonix e arriverà ad Alagna Valsesia cercando di concludere il percorso in soli 3 giorni. Nel team ci saranno 5 atlete di diversa nazionalità e per l’Italia Silvia Cuminetti.

L’avevano annunciata già a fine marzo e ora sembra davvero pronta a partire. L’"Haute Route Plus" è una straordinaria scialpinistica che attraversa le montagne di 3 stati, Italia, Francia e Svizzera, con un percorso di 120 chilometri per 10400 metri di dislivello. Il tutto compiuto in soli 3 giorni, un tempo record visto che il tragitto richiederebbe normalmente almeno una settimana.
  
L’1 maggio le atlete si ritroveranno a Chamonix, poi il giorno dopo inizieranno la grande sfida. Alle cinque del mattino di venerdì 2 maggio le atlete Silvia Cuminetti, bergamasca già iridata junior di scialpinismo, Barbara Gruber (Germania), Marie Troillet (Svizzera), Monique Merrill (Stati Uniti) e Leonie Ferran (Francia) partiranno per il tentativo di record della attraversata.
   
Le scialpiniste non potranno servirsi di mezzi esterni, come gli impianti di risalita o i mezzi a motore. Dopo la partenza da Chamonix toccaranno le vette del Col du Chardonnet (3323 metri) e della Fenêtre de Saleina (3267 metri) per giungere alla prima sosta notturna alla Cabane de Valsorey. La prima tappa sarà dunque lunga 48 chilometri, con un totale di 4790 metri di dislivello.
   
Il giorno successivo affronteranno le cime della Pigne d’Arolla (3790 metri) e del Col de Valpeline (3562 metri) prima di scendere a Zermatt (1620 metri) e trascorrere la notte al Jägerhof della famiglia  Perren.
 
La seconda tappa sarà così lunga 41 chilometri, con un dislivello di 3070 metri. Il terzo giorno arriveranno infine ad Alagna, ai piedi del Monte Rosa, dopo aver toccato la cima del Liskam, di 4554 metri.
 
 
 
Valentina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *