• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

M. Bianco: fermato Tir carico di droga

immagine

AOSTA — Quindici chili di skunk, una droga quattro volte più potente della marijuana. Questo lo sconcertante carico del tir bloccato nei giorni scorsi all’uscita del Traforo del Monte Bianco dai carabinieri valdostani. Il valore del carico, secondo quanto riferito dalla stampa locale, si aggirerebbe intorno ai 900mila euro.

La droga era nascosta tra le palline di semilavorati in plastica trasportati dal camion, proveniente dal Belgio e diretto in Emilia Romagna. A scoprirla, l’infallibile fiuto di un cane antidroga dei carabinieri, che avevano fermato l’autoarticolato per dei normali controlli di frontiera.
 
Lo skunk, una particolare varietà della marijuana coltivata in Sud America, era rinchiuso in cinque sacchi grigi di 3 chili l’uno. L’odore era talmente forte che i carabinieri, per sequestrarli, hanno dovuto usare la mascherina.
 
Arrestati l’autista e il passeggero del camion: un 42enne italiano e un 38enne marocchino, entrambi residenti nel modenese. Il marocchino, proprietario del camion, è risultato in regola e incensurato e la ditta di destinazione del carico completamente estranea ai fatti. Ora fervono le indagini per capire da dove arrivava e da dove era diretta la droga.
 
 
Foto courtesy Aosta Sera
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.