• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Alpinismo in lutto: è morto Cesarino Fava

MALE’, Trento — Addio, "Patacorta". L’alpinismo oggi piange Cesarino Fava, noto scalatore trentino e storico compagno di cordata di Cesare Maestri e Toni Egger nella prima salita del Cerro Torre, compiuta nel lontano 1959. Fava si è spento questa mattina in Val di Sole, all’età di 88 anni.

Fava, nato all’ombra del Brenta, era emigrato molto giovane in Argentina e sulle Ande aveva mosso i primi passi da alpinista. Nel cuore, però, ha sempre conservato le Dolomiti, dove era tornato a trascorrere gli ultimi anni della sua vita.
 
Inconfondibile la sua camminata, traballante e sicura allo stesso tempo, su quei piedi cortissimi, amputati dopo i terribili congelamenti subiti durante una salita all’Aconcagua in cui tentò di salvare la vita di un alpinista abbandonato dalla sua guida. Un incidente che non fermò la sua voglia di fare alpinismo e che gli valse poi il famoso soprannome "patacorta".
 
Continuò a scalare sulle Ande. Scoprì la Patagonia, restando estasiato di fronte alle guglie del Cerro Torre. E’ sua la celebre la frase che un giorno, dall’Argentina, scrisse a Maestri: "Qui c’é pane per i tuoi denti". Una frase che diede inizio all’avventura sul Cerro Torre che si concluse con la sua prima ascensione.
 
Un’ascensione che finì con la morte di Egger, travolto da una valanga, e con il miracoloso salvataggio di Maestri da parte di Fava, rimasto al campo base ad attendere la discesa dei due alpinisti dalla vetta. Fava, per tutta la vita, difese strenuamente la salita di Maestri ed Egger sul Torre, messa poi in discussione da molti.
 
Fava, poi, tornò in Italia, ma non smise mai di dedicarsi all’alpinismo. A 79 anni ha scalato il Campanile Basso, a 81 anni la Cima D’Ambiez, una cima oltre tremila metri in Dolomiti con passaggi di quinto grado. Le persone a lui vicine lo ricordano come "un grande vecchio saggio", che ha conservato fino all’ultimo una freschezza e luciditá invidiabili e che era sempre pronto a parlare della vita, della montagna e delle ingiustizie del mondo.
 
Su Cesarino Fava, Montagna.tv è in grado di regalarvi uno straordinario e inedito documento: una delle ultime interviste dell’alpinista, girata qualche mese fa a Bolzano. Sarà in onda su Montagna.tv nei prossimi giorni. Non perdete l’appuntamento!
 
 
 Sara Sottocornola
 
Foto Sara Sottocornola
 
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.