• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Dhaulagiri: Babanov attacca la via nuova

KATHMANDU, Nepal — Spedizione lampo quella di Valery Babanov e Nickolay Totmjanin. Mentre sull’Everest le spedizioni sono ancora in fase di preparazione della salita, sul vicino Dhaulagiri (8.167 metri) l’accoppiata russa sta già tentando la vetta. 

Babanov e compagno sono partiti venerdì scorso dal campo base e hanno attaccato l’inviolata cresta ovest della montagna. Il loro obiettivo è raggiungere la vetta in stile alpino, lungo questo elegante e difficile itinerario che si congiunge, a 7.600 metri, con la via Giapponese del 1982.
 
I due alpinisti non hanno allestito campi e non hanno fissato corde fisse. Sono partiti all’attacco della via, che si sviluppa sul filo di una serie di bastioni di roccia strapiombante, solo con lo zaino dove hanno messo tutto l’occorrente per la salita e per i bivacchi.
 
L’arrivo in vetta, se tutto va bene, è previsto per metà settimana. Poi Babanov e compagno prevedono di scendere dalla via normale, sul crinale nord-est.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.