• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Tecnologia

Padova, summit su clima e montagna

PADOVA — Importante appuntamento, oggi a Padova, per lo studio dei cambiamenti climatici in alta quota. L’istituto delle Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche ospiterà infatti la prima riunione dello steering committee di "High Elevations", sezione dedicata alle alte quote del progetto Coordinated Energy and Water Cycle Observation Project (Ceop).

Il Ceop è il programma di ricerca sul clima istituito dalla World Meteorological Organization (Wmo) che studia i flussi di energia e acqua a livello globale e le influenze dei monsoni e della circolazione dell’atmosfera.
 
High Elevations è un gruppo di lavoro di Ceop Fase II dedicato allo studio degli ambienti d’alta quota. E’ stato istituito l’anno scorso e ha come referente l’organizzazione italiana del Comitato EvK2Cnr, individuato come ente di competenze e risorse indispensabili a livello mondiale per il monitoraggio atmosferico e geofisico d’alta quota.
 
Domani 16 aprile inizierà la prima riunione internazionale dello Steering Committee di Ceop – High Elevations, alla quale parteciperanno 9 esperti mondiali delle ricerca in alta quota che insieme dovranno definire le linee guida del progetto per il futuro.
 
La riunione sarà presieduta da Gianni Tartari – ricercatore del Comitato EvK2Cnr e dell’Irsa-Cnr – in veste di coordinatore scientifico. Gli altri partecipanti saranno Kenichi Ueno dell’università di Tsukuba, Giappone; Vladimir Aizen del dipartimento di geografia dell’Università dell’Idaho, Usa; Paolo Bonasoni dell’Isac-Cnr; René Garreaud del dipartimento di geofisica dell’Università del Cile; Stefan Grab dell’Università di Witwatersrand, Sud Africa; Annarita Mariotti del Climate Prediction Program for the Americas, Usa; Yaoming Ma dell’Institute of Tibetan Plateau Research-Chinese Academy of Sciences, Cina; e infine Axel Thomas dell’Università di Mainz, Germania.
 
Si discuterà ovviamente dei processi ambientali su scala regionale e globale, cercando di fare il punto sulle ricerche scientifiche in alta quota attualmente in corso. Si identificheranno le stazioni di monitoraggio a cui far riferimento e si definirà il piano scientifico interdisciplinare.
 
La riunione dello Steering Committee si concluderà giovedì 17 aprile, con l’apertura della grande conferenza internazionale “Mountains as Early Indicators of Climate Change”, organizzata dal Comitato Evk2Cnr e da Unep insieme all’Università di Padova e ad Eurac Research.
 
La Conferenza sarà visibile sui nostri portali in diretta video, cliccando sul banner qui accanto a partire dalle 15.30 del 17 aprile.
Sara Sottocornola
Related links:
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *