• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità

Allerta meteo sulle Alpi

Updated BERGAMO — Violenti temporali, forti raffiche di vento e intense nevicate sopra i 1.800 metri. In Alto Adige, sono stati chiusi i passi Sella e Gardena per il pericolo valanghe. E su tutte le Alpi è allerta meteo almeno fino a domani. La Protezione Civile raccomanda la massima attenzione soprattutto sulle strade.  

Le precipitazioni più intese sono attese in montagna, nel pomeriggio di oggi. Ma stavolta non sarà questione di freddo. Piogge e temporali arrivano dal Mediterraneo occidentale, e sono perciò accompagnate da temperature primaverili. Ma la loro violenza creerà parecchi problemi, anche a causa dei forti venti che spireranno nelle valli alpine.
 
Per questo la Protezione Civile ha lanciato un allerta meteo di 24-36 ore e ha richiamato gli automobilisti alla prudenza, soprattutto in uscita dalle gallerie e sui viadotti. I nubifragi hanno già creato danni in diversi luoghi. In Liguria, per esempio, sono segnalate piccole frane nelle zone collinari della val di Vara.
 
In Alto Adige la minaccia di valanghe ha indotto le autorità a chiudere i passi Sella e Gardena. Non ci sono notizie su quando potrebbero riaprire: il Servizio meteo dell’Alto Adige prevede nevicate fino a mille metri fino a domenica.
 
Il tempo migliorerà domani, tra il pomeriggio e la serata, per restare piuttosto bello fino a domenica. Ma un nuovo peggioramento è alle porte: domenica sera, arriverà un’altra area depressionaria che investirà il Nord Italia con piogge intense e aria fredda. Martedì sera miglioramenti, ma il meteo resterà instabile.
 
Attenzione alle valanghe in alta montagna. Secondo i bollettini Aineva, in tutte le zone di confine il pericolo è marcato, grado 3. E in Lombardia, Veneto e Trentino, dove fino a ieri era moderato, il pericolo è segnalato in rialzo a causa delle nuove precipitazioni.
 
Ma il maltempo non è circoscritto alle Alpi. Piove e nevica anche sull’Appennino e al Sud. Da segnalare che in Sicilia, nonostante i temporali, sembra sia arrivata l’estate: la colonnina di mercurio ieri ha segnato la temperatura record di 30 gradi.
 
Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *