• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cultura

Clusone e “Quelli che vivono a Nord”

CLUSONE, Bergamo — L’alpinismo di ieri e di oggi a confronto. Venerdì sera, a Clusone, è stato presentato "Quelli che stanno a Nord", uno spettacolare film dedicato ad una delle vie più storiche e spettacolari aperte sulla Nord della Presolana.

La "prima", organizzata dal Cai Clusone presso la sala Teatro Oratorio San Giovanni Bosco di Clusone, tra le montagne bergamasche, ha riscosso parecchio successo.
 
Protagonista della storia, una via aperta da Livio Piantoni e altri tre alpinisti di Colere sulla Nord della Presolana. Era l’agosto 1978. Una delle vie più difficili della parete, che si sviluppa nel settore più strapiombante e repulsivo, e che conta pochissime ripetizioni. Fu dedicata a Placido Piantoni.
 
I filmati di quell’avventura, mescolati a immagini, parole, suoni, di oggi, sono stati gli ingredienti della serata di venerdì. La storia di una parete, di un’amicizia, di un’avventura è stata rivissuta dal figlio Roby Piantoni con Yuri Parimbelli.
 
La salita è stata ripresa ed è diventata il ponte di collegamento tra le due storie, che raccontano il fascino della Parete Nord della Presolana.
 
 
Foto courtesy Shottolo
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *