• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Grignetta, recuperati due 30enni dispersi sotto i Magnaghi

Grignetta1-300x224.jpg

(Updated) BALLABIO, Lecco — Sono saliti in Grignetta nonostante la forte nevicata in corso dalla scorsa notte. Hanno perso l’orientamento nella zona dell’attacco dei torrioni Magnaghi, e per fortuna sono stati ritrovati dagli uomini della XIX Delegazione Lariana del Soccorso alpino.

Secondo un comunicato diffuso dal Cnsas Lombardo poco fa,”si è concluso nella serata di oggi, sabato 14 febbraio 2015, il recupero di due uomini che si erano smarriti nel pomeriggio nella zona della Grignetta. Hanno circa trent’anni e sono uno di Como e l’altro di Cantù. Non riuscivano ad orientarsi e così hanno chiesto di essere soccorsi”.

“Una quindicina di tecnici della XIX Delegazione Lariana, in tutto quattro squadre, in base alle indicazioni ricevute hanno capito che potevano trovarsi nella zona dell’attacco del Magnaghi – prosegue la nota – e sono partiti verso quella direzione, rivelatasi poi corretta, riuscendo a risparmiare tempo prezioso e a portare a termine l’operazione prima che sopraggiungesse la notte. I due uomini erano stanchi ma in condizioni nel complesso buone; sono stati riaccompagnati a valle illesi e quindi non è stato necessario il ricorso a cure mediche”.

Sulla Grignetta nevica fitto dalla notte tra venerdì e sabato, e al suolo sono caduti almeno una ventina di cm di neve fresca che hanno complicato le operazioni di soccorso.

Articolo precedenteArticolo successivo

4 Comments

  1. Sì va beh tutti a sparare contro questi e altri. Va bene sono soldi nostri ma non vedo tutti questi scandalizzati per quanto ci costa il servizio d’ordine agli stadi quando non succede niente. E non parlo solo di serie A. Andate a controllare quando giocano dalle parti di catanzaro

  2. Scioccamente avventati i due tipi soccorsi, da ebeti andare in giro in quella zona sotto una nevicata e scomodare i soccorsi solo perché smarriti (Joe Simpson cosa avrebbe dovuto fare allora? eppure se l’è cavata…), in ogni caso per questo tipo di soccorsi ci sta benissimo far pagare l’intervento a chi si mette nei guai quando potrebbe farne a meno. Vero anche che ci starebbe bene un ticket per ripagare il costo delle forze dell’ordine da aggiungere al biglietto dello stadio per le partite di calcio, visto che per i tifosi è sempre disponibile il servizio di soccorso per il casino che loro stessi generano…

  3. eccoci arrivati alla resa dei conti….questo è proprio l’esempio su come applicare il ticket, magari simbolico di un € 100,00 a persona e versarlo come obolo al soccorso alpino….ma non hanno visto il meteo? Non potevano andare a farsi una camminata su montagne dietro casa visto che erano di Como e Cantù….che so un Generoso, S.Primo, Pallanzone…questi due SI che sono irresponsabili….e gli è andata più che bene perché sappiamo tutti come si trasforma la Grignetta in Inverno.
    Roberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.