• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Sci alpinismo

Mondiali di scialpinismo: a Verbier è già oro per l'Italia

robert-antonioli-photo-altarezianews-300x168.jpg

VERBIER, Svizzera — Sono iniziati venerdì i mondiali di scialpinismo a Verbier, in Francia. Ed è già oro per la nazionale italiana, con Robert Antonioli che vince su tutti la gara sprint e diverse medaglie tra i giovani.

Antonioli ha vinto la prima gara battendo il tedesco Josef Rottomoser e lo svizzero Iwan Arnold. Niente podi azzurri nella gara femminile vinta da Laetitia Roux.

Altre medaglie nella categoria juniores: gara maschile vinta da Davide Magnini, argento e bronzo per Giulia Compagnoni e Alba De Silvestro nel femminile. Tra i cadetti è argento per Stefano Confortola e Giulia Murada, e bronzo per Andrea Prandi.

I mondiali si svolgono a Verbier tra il 6 al 12 febbraio. Il direttore tecnico dello sci alpinismo Stefano Bendetti ha convocato 32 atleti di cui riportiamo il dettaglio in calce.

Stamattina si correrà la Vertical per Senior ed Espoir, domani per Junior e Cadetti. Lunedì mattina i Senior e gli Espoir correranno la prova individuale e martedì sarà la volta die Junior e Cadetti. La prova regina della gara a squadre si correrà mercoledì, e giovedì la staffetta chiuderà la manifestazione.

La lista completa dei convocati:

Senior Maschile
Robert Antonioli
Michele Boscacci
Matteo Eydallin
Lorenzo Holzknecht
Pietro Lanfranchi
Damiano Lenzi
Filippo Barazzuol
Manfred Reichegger
Denis Trento

Senior Femminile
Elena Nicolini
Katia Tomatis
Martina Valmassoi

Espoir Maschile
Luca Faifer
Nadir Maguet
Federico Nicolini
Nicola Pedergnana

Espoir Femminile
Alessandra Cazzanelli
Martina De Silvestro
Dimitra Theocharis

Junior Maschile
Valentino Bacca
Pietro Canclini
Nicolò Canclini
Davide Magnini

Junior Femminile
Giulia Compagnoni
Alba De Silvestro
Erica Rodigari

Cadetti Maschile
Andrea Prandi
Stefano Confortola
Davide Gusmeroli

Cadetti Femminile
Giulia Murada
Giorgia Felicetti
Melanie Ploner

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.