• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Primo Piano

Nepal, Kastelic e Hennessey firmano la prima salita alla Ovest del Chukyima Go

Chukyima-Go-vetta-300x227.jpg
Chukyima Go - vetta (photo altamania.com)
Chukyima Go – vetta (photo courtesy Domen Kastelic, altamania.com)

KATHMANDU, Nepal — Prima salita sulla ovest e seconda ascensione assoluta della montagna. Lo sloveno Domen Kastelic e l’americano Sam Hennessey, tra l’11 e il 12 ottobre, hanno aperto una via nuova sul Chukyima Go (6259m), seimila nepalese situato nella regione del Rolwaling, una delle meno frequentate a livello turistico in tutto l’Himalaya nepalese.

“La montagna è stata aperta alle scalate solo quest’anno – spiega Kastelic -. Al momento di fare le pratiche, al ministero hanno sostenuto che fosse completamente vergine. Poco prima di partire, però, noi abbiamo trovato notizia di una salita da parte di una spedizione inglese e napelese del 1952. Secondo le informazioni raccolte si tratta quindi della seconda salita assoluta della montagna”.

I due alpinisti, che si sono conosciuti in Yosemite qualche anno fa, sono due esperte guide alpine. Kastelic fa parte dell’agenzia di guide alpine Altamania, mentre Hennessey del team Alpine Ascents, uno dei più quotati per le salite sugli ottomila in Himalaya.

Hanno pernottato sul ghiacciaio alla base della parete e hanno iniziato la scalata approfittando di una finestra di bel tempo. Hanno bivaccato a 150 metri dalla cima, che hanno raggiunto la mattina successiva.

“Abbiamo trovato condizioni e terreni molto diversi durante la salita – spiega Kastelic -. Nella parte bassa affondavamo nella neve, a metà abbiamo trovato ghiaccio fantastico e terreno misto, nella parte alta siamo stati rallentati dalla neve fresca”.

La via, battezzatta con i nomi degli apritori, “Kastelic-Hennessey route”, è stata quotata 90° M4/60°-80°, 900m.

no images were found

 

Altre foto e info: http://altamania.com/nepal-chukyima-go

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *