• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Record in Alto Adige: 189 fungaioli multati e 23mila euro in sanzioni

206b9e88b42bbda881f7b09a52d652ce-300x225.jpg
Raccoglitore di funghi (Photo courtesy of Ansa)
Raccoglitore di funghi (Photo courtesy of Ansa)

BOLZANO — L’abbondanza di funghi durante gli scorsi mesi ha attirato numerose persone tra i boschi e le montagne. In Alto Adige ne è conseguito un controllo molto accurato tra i “fungaioli” che ha portato addirittura ad un record: 189 persone trovate senza permesso e quasi 23mila euro di multe.

Il dato è stato comunicato ieri da Ansa e giornali locali altoatesini. Le Disposizioni sulla raccolta di funghi nella provincia di Bolzano è severamente controllata dal Corpo Forestale dello Stato. Ad esempio la raccolta può avvenire solo dalle 7 alle 19 dei giorni pari e con una limitazione di 1, 2 o 3 chili giornalieri a seconda della residenza e della proprietà. Giornaliero è anche il versamento in denaro per il diritto di raccolta al di fuori del comune in cui si risiede.

In caso di inosservanza, le sanzioni amministrative variano a seconda del peso dei funghi raccolti, delle loro condizioni e anche di eventuali rifiuti da parte del “fungaiolo”. La crescita abbondante di funghi ha quindi attirato numerosi raccoglitori in Alto Adige, molti dei quali erano però trasgressori: 189 persone trovate senza permesso e quasi 23mila euro di multe.

Un vero e proprio record per la provincia di Bolzano a cui si aggiunge il primato di 1270 euro di sanzione per una persona trovata in possesso di 16 chili di funghi a Nova Levante. La cittadina altoatesina è infatti uno dei quattro comuni – gli altri sono Anterivo, Cornedo all’Isarco e Tires – in cui è severamente vietata la raccolta e le sanzioni sono massime.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *