• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Località, Primo Piano, Turismo

Nuove Funivie del Monte Bianco, apertura a maggio 2015?

10634119_10152376184267617_4923582780556641458_o-300x225.jpg
Nuove Funivie del Monte Bianco, una delle cabine rotanti in funzione (Photo courtesy of Funivie Monte Bianco - Pagina Facebook)
Nuove Funivie del Monte Bianco, una delle cabine rotanti in funzione (Photo courtesy of Funivie Monte Bianco – Pagina Facebook)

COURMAYEUR, Aosta — Il programma dei lavori delle nuove funivie del Monte Bianco prevede l’apertura del modernissimo impianto nella primavera del prossimo anno. Una recente indiscrezione del quotidiano francese Le Dauphiné Libéré fissa addirittura una data più precisa: maggio 2015, in concomitanza con l’Esposizione Universale che inizierà proprio quel mese a Milano.

Sono iniziati nel 2011 i lavori per le nuove funivie del Monte Bianco, che collegheranno Courmayeur a Punta Helbronner. L’impianto di risalita sarà composto da due tronchi: il primo porterà dai 1300 metri di Pontal d’Entreves ai 2165 di Pavillon du Mont Frety, da questa stazione intermedia partirà il secondo tratto che condurrà fino alla stazione in quota a 3462 metri.

Nel luglio del 2013 Aurelio Marguerettaz, assessore al turismo e ai trasporti, aveva annunciato al Consiglio regionale che i lavori sarebbero terminati nella primavera del 2015. Nei giorni scorsi il quotidiano francese Le Dauphiné Libéré ha pubblicato un articolo in cui ipotizzava una data ancora più precisa. Secondo un’indiscrezione, infatti, le nuove funivie del Monte Bianco potrebbero entrare in funzione nel mese di maggio 2015. La data sarebbe stata scelta poichè coinciderebbe all’inizio dell’Esposizione Universale che partirà proprio il 1° maggio 2015 nella città di Milano.

A supporto dell’indiscrezione c’è anche l’avanzamento dei lavori: il primo tronco è praticamente terminato e le cabine rotanti sono già entrate in funzione per i primi giri di prova; nel secondo tratto sono in corso i montaggi delle strutture metalliche dei sostegni funiviari, mentre la struttura della stazione di Punta Helbronner è ormai praticamente conclusa.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *