• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Film, Primo Piano

Nel cuore dell’Africa, il mondo visto da Wamba

Un-giorno-a-Wamba-300x147.jpg
Un giorno a Wamba
Un giorno a Wamba

PADOVA — Si tiene domani a Padova la prima di “Un giorno a Wamba”, un film girato nel villaggio situato nel cuore dell’immensa foresta pluviale africana, nel Nord-est della Repubblica Democratica del Congo. Il documentario, firmato da Vinicio Stefanello e Francesco Mansutti, vuole offrire una testimonianza senza retorica, lontana dai luoghi comuni: una telecamera posata a registrare la vita nella quotidianità di chi vive un’Africa a noi sconosciuta.

Il film è stato realizzato da Francesco Mansutti e Vinicio Stefanello direttore del noto sito Planetmountain. Le riprese sono state effettuate nell’aprile scorso nel villaggio di Wamba, a 2.000 chilometri dalla capitale Kinshasa. Un posto che su Google-maps è una grande macchia verde.

Protagonisti sono due bambini, Euphrasie e Ignace dei quali la telecamera scopre la vita quotidiana. È proprio attraverso la “normalità delle cose” che la realtà emerge nitida e senza retorica: è lo sguardo dello spettatore occidentale che scopre un mondo diverso dal suo, in tutta la sua poesia, nella sua dirompente forza primigenia e talvolta nella drammaticità.

“È stata un’esperienza importante (per pudore non riesco a definirla né bella né un’avventura) – racconta Stefanello -. Certo è che ho vissuto un’altra prospettiva… umana. Poi, guardare la foresta è stato come guardare una montagna…ma questa è un’altra storia”.

“Un giorno a Wamba” sarà proiettato per la prima volta domani, 7 novembre a Padova, alle 21 presso le sale del Cinema MPX. L’evento sarà anche occasione per festeggiare i 25 anni della S.O.S. – Solidarietà Organizzazione Sviluppo – Onlus che da 14 anni opera nella regione di Wamba nel Nord-Est della Repubblica Democratica del Congo dove è stato girato il documentario. Il biglietto costa 8 euro e il ricavato sarà devoluto al progetto Siloe, centro nutrizionale oculistico di Isiro, nella Repubblica democratica del Congo.

 

Guiarda il trailer del film

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *