• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, Top News

Aree protette di montagna: l’unione fa la forza. A Sydney nasce la Federazione Internazionale

Central-Karakorum-National-Park-photo-courtesy-Evk2Cnr-669-300x170.jpg
Central Karakorum National Park (photo courtesy Evk2Cnr)
Central Karakorum National Park (photo courtesy Evk2Cnr)

SYDNEY, Australia — Sarà una data storica quella del 13 novembre per il mondo della montagna e delle aree protette. A Sydney, dove si svolgerà lo “IUCN World Parks Congress 2014”, appuntamento di importanza globale, l’Associazione EvK2Cnr presenterà la Federation of Mountain Protected Areas (FMPA) che nasce in accordo con la Mountain Partnership, l’alleanza internazionale per lo sviluppo delle montagne voluta dalle Nazioni Unite nel 2002, Anno Internazionale delle Montagne.

A Sydney, dove il tema sarà “Parks, People, Planet – Inspiring Solutions” saranno presenti organizzazioni e stakeholder di questo settore provenienti da tutto il mondo, con l’obiettivo di definire le priorità per la conservazione e lo sviluppo delle aree protette nel decennio a venire.

In questo contesto l’Associazione EvK2CNR (protagonista dell’implementazione del Central Karakorum National Park anche noto come Parco del K2 in Pakistan) e la Mountain Partnership lanceranno la costituzione di una Federazione internazionale delle aree protette di montagna – che comprenderà non solo parchi, ma anche riserve e altri siti di conservazione – in grado di dare a questi territori un prezioso strumento per condividere informazioni, best practices, esperienze e conoscenze, nonchè per mettere a confronto lo staff dei parchi con le comunità e le autorità locali.

La presentazione, a cura di Franco Mari, ricercatore dell’Associazione EvK2Cnr e scientific advisor del progetto Seed, avverrà durante il side event “Mountain Protected Areas: a Worldwide Heritage” programmato per il 13 Novembre alle 17.30. Il progetto verrà inoltre discusso dalla Fao (Food and Agriculture Organization of the United Nations) e della Mountain Partnership durante la sessione dedicata alle acque “Watershed management – modern approach to parks and protected area management” del 18 Novembre.

La Federazione offrirà assistenza di vario tipo a tutte le aree protette aderenti, le aiuterà a promuovere nuovi progetti sfruttando esistenti opportunità di finanziamento, le indirizzerà verso un maggior uso sostenibile delle risorse naturali e sosterrà progetti di ricerca e formazione.

Sarà uno strumento prezioso per i territori di montagna, che rappresentano un patrimonio di risorse naturali fondamentale a livello globale ma sono stati annoverati tra gli ecosistemi fragili e particolarmente vulnerabili alle variazioni ambientali. Per questo si rendono necessarie strategie e iniziative specifiche e dedicate che possano garantire la salvaguardia di questi ambienti.

“E’ evidente il bisogno di condividere approccio, ricerche, metodologie e risultati tra le diverse realtà geografiche e sociali per assicurare una gestione sostenibile delle aree protette di montagna” ha commentato Thomas Hofer, coordinatore del Mountain Partnership Secretariat.

Le aree protette che volessero aderire possono mettersi in contatto con l’Associazione EvK2Cnr: evk2cnr@evk2cnr.org.

Links: www.mountainpartnership.org, www.evk2cnr.org

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *