• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Hotel in fiamme: paura a Madonna di Campiglio

TRENTO — Sono stati momenti di autentico terrore quelli vissuti dai 400 turisti alloggiati all’Hotel Des Alpes di Madonna di Campiglio. Un violentissimo incendio si è sviluppato nell’albergo nel pomeriggio ed è stato domato solo dopo l’intervento di decine di vigili del fuoco.

Per fortuna non si segnalano feriti, ma il panico fra gli ospiti è stato grande. Il Gran Hotel Des Alps è uno dei simboli della località turistica trentina. Realizzato negli anni ’80 dal Gruppo bresciano Bertelli è considerato un albergo per vip. Tra i 400 ospiti anche il comico Gianni Ippoliti che alle 18 avrebbe dovuto tenere proprio qui lo spettacolo «Conciati per le feste» con personaggi dello spettacolo, veline, sportivi  e volti noti della moda.

Tutto saltato a causa del rogo, davvero impressionante, che ha interessato anche il tetto del Salone Hofer, lo storico salone delle feste dove la leggenda indica che abbia ballato anche la principessa Sissi.

Ignote per il momento le cause dell’incendio. Nelle scorse settimane è andata a fuoco la discoteca Zangola, locale cult della zona. In quel caso le fiamme sono subito apparse di natura dolosa.

Secondo le prime indagini, stavolta dovrebbe essersi trattato di un cortocircuito. Le fiamme sono partite dalla zona che collega il salone Hofer all’ Hotel Des Alpes, dove è anche collocato il ristorante.

Sono subito intervenuti i camerieri dotati di estintori che hanno fatto evacuare gli ospiti presenti e poi provato a domare le fiamme. Inutilmente. In venti minuti la struttura realizzata in legno e muratura è andata distrutta.

Intorno alle 18.30, il rientro degli ospiti nell’albergo. Circa trecento trascorreranno la nottata nella struttura in centro a Campiglio, mentre un altro centinaio è tornato a casa.

Related link
Maxi-rissa fra bresciani e romani nell’hotel incendiato

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *