• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

S.Stefano drammatico sugli sci

BOLZANO — Oltre 120 operazioni di soccorso sulle piste da sci nel giorno di Santo Stefano. Solo in Alto Adige, una bimba di 10 anni è entrata in coma dopo aver urtato un masso appuntito. Mentre il leggendario ciclista Francesco Moser è caduto dopo aver perso uno sci, riportando vari traumi interni.

La piccola, originaria di Padova, è caduta sulle piste dell’Alpe di Siusi mentre prendeva lezioni di sci da un maestro sulla pista "Zallinger".
 
La dinamica dell’incidente non è ancora chiara. La bimba avrebbe improvvisamente sbandato finendo fuoripista e andando a sbattere contro un sasso appuntito.
 
Immediatamente sono stati allertati i soccorsi che l’hanno trasportata all’ospedale di Bolzano date le gravi ferite riportate. Attualmente, la piccola sarebbe in coma.
 
Un altro incidente, sempre nella giornata di ieri, ha coinvolto Francesco Moser. L’ex-campione di ciclismo, impegnato in una sciata con il figlio sulle nevi di Gitschberg, in Val Pusteria, ha perso uno sci durante la discesa.
 
Ha perso l’equilibrio ed è caduto rovinosamente, riportando diverse ferite tra cui traumi ai reni, all’emitorace e una distorsione al pollice.
 
Moser, trentino d’origine, è stato curato all’ospedale di Bressanone ed è già stato dimesso, ma con una prognosi di 25 giorni.
 
Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *