• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri

Perde gli sci e precipita in un burrone

BELLINGHAM, Usa — Perchè si sia allontanato dalle piste, resta un mistero. Certo è che la scelta gli è costata la vita: uno sciatore americano è precipitato in un burrone mentre cercava gli sci che aveva perso probabilmente durante delle evoluzioni fuoripista.

Il corpo di Robert K. Lee è stato ritrovato da una pattuglia di sciatori in fondo ad una scarpata del Mount Baker (3.285 metri), nello stato di Washington. Anche se gravemente ferito, era ancora vivo. Ma è spirato pochi minuti dopo, prima che i soccorsi potessero intervenire.

 
La scarpata dove è precipitato il 59enne si trova vicino alla cascata "Hairy Scary", a poca distanza dalle piste da sci del Mount Baker. La zona, però, è separata dal comprensorio, protetta da barriere di sicurezza, e ampiamente segnalata come pericolosa. 
 
Secondo le ricostruzioni della polizia, le impronte lascerebbero supporre che l’uomo stesse cercando i suoi sci sul ciglio della scarpata, quando è precipitato nel vuoto.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *