• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri

India, bomba esplode su un treno

NEW DELHI, India — Strage nella notte per l’esplosione di una bomba su un treno, nella regione montuosa del nord dell’India. L’ordigno ha causato 5 morti e 5 feriti. La polizia ora indaga per scoprire i responsabili, ma si pensa possa trattarsi del fronte dei liberazione dell’Assam, non nuovo ad attentati del genere.

Erano le 2 di notte locali, le 22 ora italiana, quando si è verificata l’esplosione che ha coinvolto il treno Radjhani Express. Il convoglio stava attraversando lo stato dell’Assam, viaggiando da Guwahati a New Delhi, e si trovava tra Naojan e Chungajan, nel distretto di Golaghat.
  
Non si sa se la bomba fosse collocata in qualche scompartimento oppure sui binari, anche se la polizia attualmente sostiene che potrebbe essere stata piazzata sul vagone postale. Certo è che in piena notte, l’ordigno è esploso, lasciando dietro di sè morti e feriti.
  
Sarebbero 5 infatti, finora le vittime dell’attentato, ma altrettante persone sono rimaste offese. Di queste, almeno due sarebbero in gravi condizioni, quindi il bilancio della strage potrebbe aggravarsi.
   
Intanto la polizia sta indagando sull’accadauto, per dare un volto ai responsabili dell’accaduto. Sebbene non ci siano ancora rivendicazioni, gli inquirenti sono propensi a credere possa trattarsi di un nuovo attentato terroristico del gruppo dei ribelli dell’Ulfa, il fronte dei liberazione dell’Assam, che da anni si batte per l’indipendenza dello stato nord orientale da New Delhi.
   
Gli indipendentisti infatti, lo scorso gennaio, avevano già tentato di colpire lo stesso treno nei pressi di Diphu. Quella volta però, la bomba, piazzata sui binari, era scoppiata pochi secondi dopo il passaggio del convoglio, lasciandolo così miracolosamente illeso.
 
 
 
Valentina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *