• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Tecnologia

Monte Rosa, riapre il laboratorio Mosso

AOSTA — Riapre dopo sette anni il laboratorio medico-scientifico Angelo Mosso, situato a 2.900 metri di quota tra la Valsesia e la Valle del Lys. Il centro di ricerca, fondato nel  1907, era stato distrutto da un fulmine nel giugno del 2000.

L’inaugurazione della nuova, modernissima, struttura al Col d’Olen, sarà sabato 15 dicembre. Il nuovo laboratorio, di cui quest’anno, peraltro, cade il centenario della fondazione, avrà nuovi spazi per la ricerca, nuove attrezzature e delle sale dedicate a mostre permanenti e temporanee sulle Alpi e sulla scienza.
 
Quello del Col d’Olen, infatti, è uno dei centri che hanno fatto la storia della ricerca scientifica in alta quota. In quasi cent’anni di attività sono state svolte ricerche di fisiologia, biologia, ma anche geofisica, glaciologia e meteorologia.
 
Da ora in avanti, oltre agli studi di biomedica, una parte importante della ricerca svolta al laboratorio Mosso sarà dedicata allo studio dei suoli alpini e dei ghiacciai in relazione ai cambiamenti climatici.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *