• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Due alpinisti precipitano dal San Martino

LECCO — Un terribile volo nel vuoto, giù per 150 metri. Sono morti così due alpinisti che stavano scalando il monte San Martino lungo la parete Antimedale e la via Chiappa. Le vittime sono entrambe del Varesotto.

Si chiamavano F.D.B – 55 anni, di Varese – e A.F  – 67 anni, di Malnate -. L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio sulla celebre montagna che sovrasta Lecco. Erano circa le 14 quando i due, dopo una scalata ben riuscita, sono usciti dalla via di arrampicata ancora legati insieme. Stavano percorrendo alcuni metri in cresta quando uno dei due è scivolato su una radice, perdendo l’equilibrio.

L’alpinista è precipitato nel vuoto, trascinando con sè il compagno. Un volo di 150 metri, fatale per entrambi. Un alpinista di Severo (Milano) ha assistito impotente alla scena e ha dato subito l’allarme. Nel giro di qualche minuto sul posto è arrivato l’elicottero del Soccorso alpino.

Tuttavia, la zona era talmente impervia che le salme sono state recuperate via terra dai soccorritori e poi, solo in un secondo momento, trasferite sull’elicottero. I corpi senza vita dei due alpinisti sono stati trasportati alla camera mortuaria dell’ospedale di Lecco. Sono a disposizione della Procura per gli accertamenti del caso.

Secondo quanto riferito dal Soccorso alpino, la tragedia non è attribuibile alle cattive condizioni del tempo. Il meteo in quota in quel momento era piuttosto buono. Tiravano raffiche di vento ma le temperature, dovute a un pallido sole rimasto per tutto il pomeriggio, erano accettabili.

Dall’inizio dell’anno sono ben 14 gli alpinisti che hanno perso la vita sulle montagne del Lecchese.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *