• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Tecnologia

Artico, spedizione per monitare i ghiacci

MINNEAPOLIS, Usa — Sei giovani ricercatori provenienti da tutto il mondo, capitanati dal noto esploratore artico Will Steger. Ecco il team incaricato di monitorare, nei primi mesi del 2008, i cambiamenti climatici e il livello dei ghiacci nel Mar Artico Canadese.

Il gruppo installerà delle telecamere nel nord della Ellesmere Island per monitorare il ritiro dei ghiacciai ed altri eventuali segni di cambiamenti climatici. Per arrivarci, il gruppo dovrà percorrere 2.250 chilometri con i cani da slitta, oltrepassando montagne, fiordi e poi camminando sulla calotta glaciale.

La spedizione durerà due mesi, aprile e maggio, e verrà seguita in diretta da un sito web in fase di creazione. I ricercatori che accompagneranno Steger – noto per le sue imprese ai Poli – provengono dalla Norvegia, dalla Gran Bretagna, dal Canada e dagli Stati Uniti. Tutti hanno tra i 21 e i 28 anni e tra loro c’è anche Sam Branson, figlio del magnate inglese Richard Branson.

"Questi giovani esploratori – ha commentato Steger – mi danno la forza di continuare nella lotta al riscaldamento globale, e spero diventino un modello per la loro generazione".

Steger ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue esplorazioni e soprattutto per il suo impegno ambientale ed educativo. Per citarne alcuni, l’Explorers Club Finne Ronne Memorial Award nel 1997, il National Geographic Society First Explorer-in-Residence nel 1996.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *