• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Gendarme del Pollone, via e nome nuovi

EL CHALTEN, Patagonia — E’ in fermento l’attività alpinistica in Patagonia. E’ infatti giunta da oltreoceano la notizia che l’italiano Marcello Cominetti e l’argentino Ramiro Calvo hanno aperto una nuova via sul Gendarme del Pollone, nel gruppo del Fitz Roy. Non solo: gli hanno anche cambiato nome chiamandolo "Centinela del porter".

La salita è avvenuta durante la stessa finestra di bel tempo sfruttata dai gruppi di Garibotti e Salvaterra per la traversata dal Cerro Stendhart al Cerro Torre. Tra il 23 e il 24 novembre i due alpinisti hanno disegnato la nuova linea sul versante sud-est della montagna.

"Il dislivello è di circa 1700 metri – racconta Cominetti – con difficoltà è fino al 6b per un tratto di circa 200 metri. C’è poi un couloir di circa 500 metri tra friabilissime e bizzarre formazioni rocciose, che abbiamo dovuto salire di notte".

La salita dovrebbe essere la seconda assoluta sulla montagna, ma i due alpinisti hanno avanzato qualche sospetto dichiarando che non hanno trovato nessun segno di passaggio in discesa. Forse anche per questo hanno pensato di cambiar nome alla torre e ribattezzarla “Centinela del Porter” invece che Gendarme del Pollone.

"Speriamo di non sollevare ire nel biellese – commenta l’alpinista – ma al bel paese di Pollone dove nacque Padre De Agostini, sono state dedicate dallo stesso già un ghiacciaio, un fiume (da dove è iniziata l’ascensione), un Cerro e una Aguja…"

Nei giorni precedenti Cominetti ha anche portato a termine la salita del Cerro Mariano Moreno (3456 metri), sullo Hielo Continental Sur, con la freerider Giulia Monego.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *