• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi

Donne e montagna protagoniste a Trento

TRENTO — Donne e montagna. Un binomio che da sempre è alla radice di tradizioni, economia, ambiente e lavoro nelle aree alpine. E che, come ogni anno, è protagonista del convegno "Matriarcato e Montagna" in programma sul Monte Bondone, in provincia di Trento, dal 14 al 16 dicembre.

Lo sviluppo delle aree montane è stato, è, e sempre sarà legato in primis a figure femminili, che conservano la civiltà alpina e sono depositarie di identità, storia, tradizioni. Conoscenze e modi di vivere spesso "spaventosamente" attuali, perchè già in origine ecosostenibili e rispettose dell’ambiente.

Per questo diventa fondamentale lo scambio di esperienze e la creazione di nuove professionalità che possano creare opportunità di lavoro e di vita nelle zone alpine.

Ecco come è nato l’appuntamento biennale con "Matriarcato e Montagna", promosso da una rete di "donne delle Alpi" e supportato dalla Mountain Partnership della Fao. Il convegno, giunto ormai alla sua settima edizione, richiama decine di esperti internazionali a discutere della situazione femminile ma soprattutto del futuro delle aree alpine.

La manifestazione si aprirà venerdì 14 dicembre al Centro Congressi Panorama di Sardagna, sopra Trento, con una serata di cortometraggi sul tema "Identità, donne e montagna" con inizio alle ore 21.

Sabato 15 inizeranno i lavori alle 9.30, e si succederanno diverse tavole rotonde per tutta la giornata. Al mattino i temi saranno l’ecofemminismo, la salute e la medicina. Al pomeriggio, si comincerà con "frammenti di tempi perduti", tra archeologia, antropologia e cultura femminile, per chiudere con l’economia delle donne sulle Alpi e la valorizzazione del territorio. Alle 21.30 è previsto uno spettacolo teatrale per tutti i partecipanti.

"Matriarcato e montagna" si chiuderà domenica alle 13.30, dopo una mattinata dedicata alla discussione sul ruolo femminile nei processi di sviluppo in ambiente alpino e la scoperta degli archivi delle conoscenze delle genti alpine.

 

Per maggiori informazioni scarica la locandina del convegno

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *