• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Piolet d’Or russo: vince la Ovest del K2

MOSCA, Russia — Forse temevano di non vincerlo. Forse è solo questione di orgoglio nazionale. Fatto sta che i russi si sono portati avanti rispetto al resto del mondo: hanno istitutito il "Russian Piolet d’or" e hanno stilato la classifica delle loro migliori spedizioni 2007. Nemmeno a dirlo, ha vinto la straordinaria salita alla Ovest del K2 della spedizione di Nickolay Totmjanin.

La cerimonia di premiazione si è svolta ieri sera nella capitale. Seconda, si è posizionata la salita di Valery Babanov e Serguey Kofanov sullo sperone Ovest dello Jannu e terza la prima alla Est del Shingu Charpa di Davy, Klenov, Shabunin.
 
La migliore impresa dell’anno è stata eletta secondo il metodo "Hamburg score", cioè la votazione anonima di tutti e 13 i candidati alla vittoria. Un sistema che, secondo molti, garantisce il risultato più equilibrato possibile. E che quest’anno ha lasciato soddisfatto tutto il mondo alpinistico russo.
 
L’unica nota negativa dell’evento, secondo i più, sarebbe il nome. Ai russi non piace troppo l’idea di chiamarsi come una versione "minore" del premio francese. E così stanno già pensando di cambiarlo. Pavel Shabalin, uno degli alpinisti della spedizione alla Ovest del K2, avrebbe proposto di farlo diventare entro l’anno prossimo "Battaglia dei titani", suggerendo che il premio potrebbe essere una piccozza di titanio.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.