• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri

Nave da crociera urta iceberg

USHUAIA, Argentina — E’ stato un iceberg, una gigantesca montagna di ghiaccio, a mettere a rischio una nave da crociera con a bordo 154 persone nel gelido Oceano Antartico, al largo delle coste argentine.

Stando alle prime notizie, la nave da crociera "Mn Explorer", una motonave da 2400 tonnellate di stazza, costruita nel 1969 dai cantieri genovesi Mariotti e battente bandiera liberiana, durante la navigazione avrebbe urtato uno dei tanti iceberg che, anche a causa del riscalamento globale del pianeta, se ne vanno a spasso per i mari.
 
Dopo l’urto, la nave si sarebbe inclinata di 25 gradi e avrebbe cominciato ad affondare. In quel momento la Explorer si trovava non lontano dalle isole South Shetlands, a qualche centinaio di chilometri dal Polo sud.
 
L’allarme è stato lanciato questa mattina intorno alle 6.24 ora italiana, da un’altra nave che incrociava nella zona, la Artic Dream che ha cambiato rotta e si è diretta sul posto. E la guardia costiera britannica di Falmounth, che ha giurisdizione su quelle zone, ha lanciato una vasta operazione di salvataggio.
 
Passeggeri ed equipaggio, con l’eccezione del capitano e di un altro ufficiale, hanno lasciato la nave e sono saliti sulle scialuppe di salvataggio: aspettano l’arrivo dei soccorsi.
Alle operazioni di salvataggio partecipano anche le guardie costiere di Argentina e Stati Uniti.
 
In quella zona – ha sottolineato un portavoce della Guardia Costiera britannica – c’è un mucchio di ghiaccio ma la nave è stata costruita per resistere al ghiaccio».
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.