• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri

Corsica, scontro di treni: 30 feriti

BASTIA, Francia — Disastro ferroviario sulle montagne della Corsica: due treni si sono scontrati frontalmente tra le montagne dietro Bastia, nella Corsica settentrionale. Il bilancio è di una trentina di feriti, per fortuna nessuno in modo grave.

I due treni viaggiavano sull’unico binario con cui funzionano le ferrovie corse e si sono scontrati frontalmente sul territorio del comune di Barchetta. Sul luogo sono accorsi pompieri, medici e forze di polizia che hanno messo sotto controllo la situazione e soccorso i feriti in loco.

In un primo momento si è pensato ad un sabotaggio, magari collegato a quelli che nella mattinata di oggi hanno mandato in tilt la linea Tgv (alta velocità) francese. Poi però gli inquirenti hanno escluso quest’ipotesi, comunicando che la causa più probabile dello scontro è l’errore umano.

I treni della Corsica sono infatti piuttosto lenti e l’intera ferrovia antiquata e non molto grande. Sarebbe un improbabile obiettivo di eventuali sabotaggi come quelli dei giorni scorsi. Si è trattato di incendi appiccati sui cavi ferroviari con l’intenzione di impedire il rientro in funzione dei trasporti su rotaia dopo gli otto giorni di sciopero del personale ferroviario.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *