• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sport

Appennino, al via i mondiali di sleddog

MODENA – Tutto pronto per il prossimo weekend a Piandelagotti di Frassinoro, sull’Appennino modenese, per i campionati mondiali di sleddog su terra. Concorrenti provenienti da diverse nazioni si faranno trascinare dei propri cani, sfidandosi in quattro diverse discipline.

Saranno i boschi dell’Appennino modenese ad ospitare l’attesa competizione mondiale delle corse dei cani da slitta. Lo sleddog su terra, di cui è più famosa la variante sulla neve, è una disciplina poco conosciuta ma praticata quasi ovunque, dal Sud Africa alla Norvegia.
 
I 185 partecipanti alla gara infatti, i musher, provengono da ogni parte del mondo, dall’Ecuador al Sud Africa. I più numerosi però saranno gli italiani, che taglieranno il nastro di partenza in 26.
  
La competizione si snoderà sui cinque chilometri di saliscendi di Piandelagotti, località nota per lo sci di fondo. Quattro le specialità in gara: la principale è il dog kart, dove squadre di massimo otto cani, trascinano particolari carrelli a tre o quattro ruote, guidati dal musher.
  
Ci saranno poi il dog scooter, in cui uno o due cani tireranno l’atleta su una specie di monopattino, e il dog bike, in cui ad essere trainato è il ciclista in sella alla mountain bike. In ultimo il cani-cross, dove il padrone è legato al suo cane e lo segue correndo.
  
Le gare di sleddog si basano sulla forte intesa tra uomo e animale: più che la velocità e la resistenza infatti, conta l’affiatamento della squadra.
  
Dopo la tappa modenese il Campionato mondiale di sleddog tornerà in Italia tra il 15 e il 17 febbraio Pian Cansiglio, in provincia di Belluno, questa volta nella versione su neve.
 
 
 
 
Valetina d’Angella
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.